Italia News
        

Leggi il giornale         Prova GRATUITA
Scopri le nostre edizioni locali

Stop al bullismo

BULLISMO A FROSINONE

A 11 anni picchiato e umiliato al parco
Lo salvano due extracomunitari

La giovanissima vittima è stata prima malmenata da due quattordicenni e poi costretta a baciare le loro scarpe. Tutta la scena è stata ripresa con un telefonino perché l'obiettivo era di diffondere il video su YouTube Commenta

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Isola del Liri (Frosinone), 29 gennaio 2008 - E' stato picchiato a sangue da due 14enni che lo costringevano a baciar le loro scarpe. La vittima, un bambino di 11 anni, è stata salvata da due albanesi. Il ragazzo è ricoverato nell'ospedale di pediatria del Santissima Trinità di Sora, vicino Frosinone.

 

La vicenda di bullismo è accaduta sabato pomeriggio nel giardino pubblico 'Garibaldi' all'Isola del Liri (Frosinone). I due bulli - si è appreso - sono residenti in zona e sono appartenenti a buona famiglia. La vittima l'avevano 'puntata' da un po' di tempo e già altre volte si erano fatti avanti minacciosi, ma senza un reale motivo. Sabato pomeriggio, poi, i bulli sono riusciti a trascinarlo nel giardino ordinandogli di baciar loro le scarpe. Un'umiliazione crudele per dimostrare che loro erano i più forti, temuti e rispettati dai coetanei.

 

La violenta aggressione è stata ripresa con un video-cellulare. I due adolescenti, per sbeffeggiare ulteriormente la vittima, l'hanno immortalata mentre la costringevano a inginocchiarsi e a pulir loro le scarpe. Poi, non contenti, dopo averlo picchiato selvaggiamente, lo hanno minacciato di mettere su YouTube il filmato "così tutti sapranno quanto sei pauroso", gli hanno ripetuto.  

 

Il ragazzino di 11 anni ha cercato di opporsi ma i bulli lo hanno costretto a inginocchiarsi con pugni e calci continuando anche quando era per terra tra risate e insulti. Ad accorgersi del pestaggio sono stati due giovani albanesi che non hanno esitato ad allontanare i due bulli e a soccorrere la vittima.

 

Al momento i genitori del bambino non hanno ancora presentato denuncia-querela. Ma quanto è accaduto è al vaglio degli inquirenti e presto potrebbero essere presi provvedimenti nei confronti dei 14enni.

Nessun commento presente
 

Cerca  su Quotidiano.net nel Web