Risultati trovati per la ricerca ricatto hard

fra tutti i contenuti . Visualizzati da 1 a 10

I risultati dell'annuale ricerca sui gusti musicali stilata da Amazon, sulla base degli acquisti di dischi fatti sul noto portale online nelle città italiane con il maggior numero di residenti. Nella classifica rientrano 11 generi musicali: pop, classica, alternativa, jazz e blues, hard and heavy, dance ed elettronica, rock, folk e country, rap e hip hop, R'n'B e soul, reggae e ska
Nel corso della giornata di ieri la Commissione Europea ha dato il via libera per l'operazione di acquisizione di SanDisk da parte di Western Digital, dopo aver determinato che la manovra non rappresenta un pericolo per la concorrenza e la competizione nel mercato europeo dei prodotti e delle soluzioni di storage di dati. Margrethe Vestager, Commissario Europeo per la concorrenza, ha dichiarato: "Sono lieta che la Commissione abbia potuto garantire la prosecuzione senza ritardo di questo accordo multimiliardario in un settore dal rapio sviluppo". In particolare la Commissione rileva che, nonostante il relativamente ampio market share di cui potrà godere la società a seguito della fusione, l'operazione non solleva problemi di concorrenza poiché sul mercato vi sono realtà forti e consolidate come Intel, Toshiba, Micron e Samsung che continueranno ad esercitare una pressione competitiva sulla nuova realtà. Ricordiamo, per chi non avesse raccolto l'informazione nei mesi scorsi, che Western Digital ha annunciato lo scorso ottobre l'accordo di acqusizione con SanDisk, per un valore di 19 miliardi di dollari. L'obiettivo dell'operazione, com'è facile intuire, è quello di costruire un catalogo prodotti completo che possa rispondere alle esigenze di storage di numerose tipologie di pubblico. L'operazione permetterà di creare un'offerta completa, comprensiva di hard disk, dischi a stato solido, soluzioni di storage per datacenter cloud e soluzioni di storage flash, che darà le fondamenta ad una più ampia gamma di prodotti e tecnologie dal consumatore al datacenter. La transazione dovrebbe chiudersi nel terzo trimestre solare del 2016.
Seagate sta affrontando una class action negli USA per via del tasso di rottura fin troppo elevato di un suo modello specifico di hard-disk da 3TB per il mercato consumer. La causa è stata depositata lunedì scorso presso la Corte Distrettuale della California del Nord, e cita i dati di affidabilità di Backblaze, un servizio di backup sul cloud che utilizza hard-disk consumer per salvare i dati in remoto.La società si è trovata costretta negli scorsi mesi ad eliminare in particolare un modello della compagnia, Seagate Barracuda ST3000DM001 da 3TB, il quale presentava un "failure rate", un tasso di rottura, pari al 32%. Insomma, uno su tre dei dischi utilizzati è andato incontro nel corso del tempo a problematiche di varia natura, a tal punto che Backblaze ha scelto di non utilizzare più quel determinato modello.Dati Backblaze, aprile 2015Stando alla class action depositata il modello Seagate Barracuda ST3000DM001 utilizza tre piatti da 1TB ciascuno, una struttura sensibilmente differente rispetto a molti altri prodotti di pari fascia, che utilizzano qualche piatto in più per offrire la stessa capacità. In aggiunta Seagate ha enfatizzato proprio l'aspetto dell'affidabilità in fase di promozione del modello, con un failure rate inferiore all'1% stando ai proclami della società.Ma i dati di un servizio come Backblaze hanno attendibilità al fine di valutare l'affidabilità di un disco pensato per il mercato consumer, e quindi non per essere stressato in maniera così estrema? È probabile che Seagate punterà su questo aspetto, mentre i firmatari della class-action cercheranno ...