Risultati trovati per la ricerca incidente fermo

fra tutti i contenuti . Visualizzati da 1 a 10

MotoGP: Pol Espargarò e Clinica Baviera insieme per la sicurezza Leggi l'articolo completo

Pol Espargarò - Il Gran Premio d'Italia che è alle porte, è anche l'occasione per presentare la collaborazione tra Clinica Baviera e il pilota spagnolo Pol Espargaró, rider del Team Tech3. Una collaborazione nata in ottica sicurezza per i motociclisti, dentro e fuori dal circuito. Vari studi dimostrano come i controlli periodici della vista e la corretta protezione degli occhi siano fondamentali per evitare i possibili rischi che possono presentarsi durante la guida. Quando guidiamo, il 90% delle informazioni che arrivano al cervello, sono inviate attraverso gli occhi. Il rischio di incidente in moto é tre volte maggiore rispetto alla guida di qualsiasi altro veicolo, pertanto la prudenza e la protezione di testa, corpo e occhi sono fondamentali per prevenire i rischi di infortunio. "Sono soddisfatto di questa nuova collaborazione con Clinica Baviera perché la vista é il senso più importante quando sono alla guida della moto e il suo Staff é specializzato a prendersi cura degli occhi - ha detto Pol Espargarò - Sulla strada e nella vita di tutti giorni é importante vedere tutto alla perfezione, per questo motivo é fondamentale mettere la nostra salute visiva nelle mani dei migliori medici. Il Mugello é uno dei miei circuiti preferiti é una grande sfida e mi impegnerò per vincerla: lo vedo già da ora!"

Monza-Formula 1 accordo fermo al palo: a mancare sono i soldi Leggi l'articolo completo

Continua a farsi sempre più buio il futuro del Gran Premio d'Italia a Monza e il motivo è semplice: non ci sono i soldi. La trattativa tra la nuova gestione dell'impianto brianzolo e Bernie Ecclestone è al palo. Nonostante il piano di finanziamenti della SIAS, che andrà a rimpinguare parte dell'aumento che Mister E. vuole per confermare il ritorno della Formula 1 a Monza, il denaro non è sufficiente: "Ho incontrato Bernie, ma credo che sia più corretto che a farlo siano la SIAS o meglio l'azionista di SIAS che è l'Ac Milano. Loro si occupano dei diritti commerciali", ha confidato Angelo Sticchi Damiani, presidente di ACI Italia e della Csai. Le parti sembrano essere ancora lontane. Anche se la Regione Lombardia si era detta favorevole a dare una mano all'Autodromo di Monza per il rinnovo con la Formula 1, per la buona riuscita del progetto è necessario che il Governo possa approvare un provvedimento che ne defiscalizzi l'intera operazione: "La Regione Lombardia può dare un sostegno importante in termini di ammodernamento dell’impianto e messa in sicurezza, si parlava di svariate decine di milioni. La Regione si è resa disposta a dare un contributo di 20 milioni di euro ma stiamo parlando di un contributo che attualmente è fermo perché c’è un problema fiscale da risolvere. Confido che il Governo lo voglia sbloccare in tempi brevi - ha continuato - Bisogna trovare un passaggio legislativo che consenta alle Camere di defiscalizzare il provvedimento" Al momento quello della tempistica è, forse, uno dei problemi principali. La deadline potrebbe essere rappresentata dal prossimo GP d'Italia che si terrà a settembre: "Bisogna trovare un passaggio legislativo che consenta alle Camere di defiscalizzare il provvedimento per evitare che vada perso quasi metà dell'investimento in tasse - ha sottolineato Damiani - Posso solo dire che il Governo ci sta lavorando e potrebbe emanare una decisione ad hoc. La Regione potrà investire delle somme se entrerà a far ...