Fonte dei contenuti

Filtri per la ricerca avanzata

Risultati trovati per la ricerca geometri

fra tutti i contenuti . Visualizzati da 1 a 10

Usando le proprie mani per manipolare gli oggetti e per controllare le interazioni all'interno del mondo virtuale, attraverso il nuovo VR Editor di Unreal Engine si possono creare giochi senza abbandonare il mondo virtuale. Per farlo si possono usare dispositivi di motion control come Oculus Touch o i controller di HTC Vive. È così possibile afferrare gli oggetti o mirare verso essi con un puntatore laser virtuale per spostarli in giro per il mondo virtuale. Sostanzialmente è quindi uno strumento simile a Tilt Brush o a Medium di Oculus VR. Sono tutti ambienti di lavoro che coinvolgono e immergono gli artisti e i tecnici all'interno dei mondi di gioco che stanno creando. Inoltre, consentono di ridurre il tempo che si perde quando si abbandona la simulazione e si torna nell'editor per verificare se le geometrie sono collocate nella maniera corretta. "Anche se è una semplificazione, fondamentalmente potrete manipolare direttamente gli oggetti come succedeva nel famoso film Minority Report", ha detto Tim Sweeney, CEO di Epic, a GamesBeat. "Supportiamo la VR fin dall'inizio, ma fino a oggi tutti i contenuti VR sono stati creati fuori dalla VR". Epic porterà il nuovo modulo di Unreal Engine al Game Developers Conference che si terrà a marzo a San Francisco.
Casey Stoner Ducati MotoGP 2016 - Casey Stoner e la Ducati, una storia ripresa sabato scorso a Sepang e che ha visto protagonista l'australiano anche nei tre giorni di test ufficiali della MotoGP. Oggi il due volte iridato della Top Class è stato il più veloce dei piloti Ducati, quinto tempo assoluto di giornata. Stoner ha portato avanti il programma di prove previsto con la GP15, anche se avrebbe voluto girare di più. A lui la parola. "Tutto sommato sono state giornate molto positive per noi, e io per primo sono sorpreso di essere riuscito a completare tre giorni di test. A livello fisico, per il momento mi sento a posto ma domani credo che risentirò della fatica! E’ stato un test positivo non solo perché abbiamo lavorato bene sulla moto, ma anche perché sono riuscito subito a riprendere il ritmo. Oggi sono soddisfatto, anche se non abbiamo potuto girare tanto - ha detto Casey Stoner - Abbiamo fatto due uscite nel mattino comparando differenti geometrie di setting, ma poi è arrivata la pioggia e non siamo riusciti a completare il test. Nel pomeriggio siamo rientrati quando la pista si è asciugata, ma abbiamo faticato un po' con il grip posteriore, e ci abbiamo messo molto per trovare il bilanciamento ottimale per poter progredire. Lavorare con Gigi (Dall'Igna) e con la mia squadra è stato veramente fantastico e, come ho già detto, sono molto contento di come sono andate le cose." Foto: Alex Farinelli