Risultati trovati per la ricerca Roberto Buzzi

fra tutti i contenuti . Visualizzati da 1 a 10

Giornata delicata per Daniil Kvyat sul tracciato di Sochi. Mentre Daniel Ricciardo portava in pista il nuovo sistema "Canopy" per la protezione dei piloti, infatti, il russo della Red Bull programmava un'intera giornata dedicata allo studio delle mescole Pirelli. La Scuderia austriaca ha infatti dedicato questa prima giornata di lavoro in Russia sul comportamento delle gomme super soft sul poco abrasivo tracciato di Sochi, ricavando moltissimi dati che verranno analizzati durante la notte. Il russo ha sottolineato che non è stata ancora decisa una strategia per la gara di domenica e che le FP3 risulteranno fondamentali per avere un'idea molto più chiara sul da farsi. Ecco le impressioni a caldo di Daniil Kvyat: "Oggi abbiamo lavorato tantissimo per capire il comportamento e il consumo delle gomme, facendo diversi long-run ma anche stint brevi. Vogliamo fare la scelta migliore per il weekend, penso che sia stata una giornata molto intensa e utile, ragioneremo sui dati per azzeccare la scelta giusta in vista di qualifiche e gara. Al momento non posso dirvi quali mescole sceglieremo per la gara, i long run sono andati bene e abbiamo visto che le super-soft lavorano come ci aspettavamo, ma le decisioni verranno prese in serata ed eventualmente dopo le libere di domani mattina". Roberto Valenti
Normale giornata di lavoro per la Manor sul tracciato russo di Sochi. Nonostante alcuni problemi meccanici che hanno rallentato le libere 1 di Rio Haryanto, infatti, la Scuderia inglese è riuscita a raccogliere diversi dati nel corso delle FP2 con entrambi i piloti, eseguendo diversi long run sia con gomme soft e sia con mescole super soft. Una giornata importante che servirà a sistemare la vettura per le qualifiche di domani pomeriggio. L'obiettivo come sempre sarà l'accesso alla Q2. Ecco le parole di Pascal Wehrlein: "E' stata una giornata difficile. La pista era molto scivolosa e così abbiamo lottato con un livello di grip molto basso. Come sempre qui in Russia ci aspettiamo un miglioramento della performance da qui a domenica, soprattutto per la gommatura della pista. Stasera daremo una buona occhiata ai dati in nostro possesso e cercheremo di prepararci al meglio per domani". Ecco invece le impressioni di Rio Haryanto: "Durante la prima sessione abbiamo avuto un problema con la cremagliera dello sterzo e così abbiamo perso circa un'ora di tempo in pista. Siamo riusciti a risolvere il problema e i meccanici hanno svolto un ottimo lavoro. Nel complesso abbiamo completato alcuni buoni run con un quantitativo basso e alto di carburante e quindi abbiamo raccolto molti dati e guardando il ritmo. In generale era anche abbastanza buono, ma abbiamo ancora bisogno di migliorare per avvicinarci alle altre squadre". Roberto Valenti
Impressioni contrastanti per Carlos Sainz e Max Verstappen al termine delle prime libere del Gran Premio di Russia, quarto appuntamento del mondiale 2016 di Formula Uno. Lo spagnolo ha infatti commentato positivamente il lavoro svolto dalla squadra durante le libere 2, centrando tutti gli obiettivi in termini di performance e set-up di questa prima giornata di lavoro a Sochi. Discorso diverso invece per Max Verstappen visto che l'olandese soffre una vettura molto sovrasterzante. Toro Rosso cercherà di risolvere questo problema durante le FP3. Ecco le parole di Carlos Sainz: "È bello essere di nuovo in Russia. Come ho già detto prima di arrivare qui, questa è una pista che mi piace molto. Oggi siamo stati in grado di seguire tutto il nostro programma senza problemi. Finora, sono soddisfatto della vettura e non vedo l'ora di affrontare il resto del weekend. Come abbiamo già visto nelle prime tre gare, a centro gruppo siamo tutti molto vicini, quindi dobbiamo continuare a lavorare perché non sarà per niente facile". Ecco invece le impressioni di Max Verstappen: "Il fine settimana inizia un po' in salita. Ho avuto molto sovrasterzo e non abbiamo ancora trovato il modo di risolvere questo problema. Guidare, oggi, è stato piuttosto complicato: è difficile entrare in curva nel modo giusto, perché appena provi ad andare un po' più veloce, puoi finire facilmente fuori pista. Fortunatamente, però, è solo venerdì e abbiamo ancora del tempo per lavorare: sarà una lunga notte, ma sono convinto che saremo pronti per domani". Roberto Valenti
(ANSA) - MILANO, 29 APR - Si è chiusa con una vittoria la carriera di Roberto Cammarelle, pugile plurimedagliato alle Olimpiadi (un oro, un argento e un bronzo dal 2004 al 2012) nella categoria oltre 91 kg. [...]
(ANSA) - MILANO, 29 APR - E' morto il direttore generale della cassaforte della Regione Lombardia, Finlombarda, Massimo Brunelli. Il manager, nato a Busto Arsizio, è mancato all'età di 57 anni e lascia moglie e una figlia. [...]