Roma, 6 ottobre 2017 - Dopo Graziano Delrio anche Rosy Bindi aderisce allo sciopero della fame per lo Ius Soli. "E' una legge giusta e va approvata adesso", scrive la presidente della commisione Antimafia su Twitter, annunciando l'iniziativa. 

Si allunga così l'elenco dei parlamentari che hanno aderito allo sciopero della fame a staffetta, nato da un'idea di un gruppo di insegnanti che si stanno battendo per garantire ai bambini figli di immigrati il diritto alla cittadinanza italiana. La discussione intorno alla legge sullo ius soli è iniziata ieri in Parlamento. Tanti i politici del Pd che hanno aderito allo sciopero della fame (Luigi Manconi su tutti, oggi si sono aggiunti anche Marco Causi, Vincenza Bruno Bossio e Khalid Chouki), compreso il minisitro dei Trasporti Graziano Delrio. Adesione, questa, che ha suscitato non poche polemiche. Anche la presidente della Camera Laura Boldrini sta valutando di unirsi all'iniziativa.