Politica

Alla Camera dei Deputati si discute la nuova legge elettorale, quel Rosatellum bis su cui il governo ha posto la fiducia. Intanto, in piazza Montecitorio, il Movimento 5 Stelle ha chiamato a raccolta i suoi sostenitori per protestare contro quella che definisce un "pericolo" per la democrazia. I grillini puntano il dito proprio contro la scelta dell'esecutivo di mettere la fiducia alla norma "come fece Mussolini". "C'è una classe politica che negli ultimi anni non è riuscita a fare una legge elettorale buona", osserva il deputato Roberto Fico prima di entrare in aula. "Da questa piazza mi aspetto fermezza, parole di pace e mai violenza perché la forza delle idee deve andare avanti. Noi speriamo di bloccare questa legge elettorale ma se dovesse andare avanti noi saremo comunque più forti dopo", aggiunge.

La piazza, inoltre, ha rivolto fischi e insulti ("traditore", "ladro", "hai rubato i soldi dei cittadini") a Umberto Bossi quando questo ha lasciato Montecitorio da un stradina laterale. 

 

Sport Tech Benessere Moda Magazine