Roma, 11 gennaio 2018 - "Catherine Deneuve ha detto cose sante". Parola di Silvio Berlusconi. L'ex premier e leader di Forza Italia ha colto l'occasione della puntata di stasera di 'Porta a Porta' per schierarsi dalla parte dell'attrice francese.
Il tema? Lo scandalo delle molestie sessuali scoppiato col caso Weinstein e dilagato in tutto il mondo, e non solo nel campo dello spettacolo. L'ultimo capitolo è proprio la lettera appello dell'attrice francese nella quale dice: "Lasciamo agli uomini la libertà di importunarci" (VIDEO).

Del resto si sa, in tempi di campagna elettorale i politici non si esprimono solo su programmi, alleanze e leggi da abolire: e così Berlusconi, interpellato da Bruno Vespa, ha detto la sua: "E' naturale che le donne siano contente che un uomo facciano loro la corte -  spiega". Poi la battuta ironica: "Io non sono molto pratico perché sono sempre le donne a farmi la corte. L'importante è che la corte rimanga nell'eleganza". 

Verdone: "Molestie nel cinema? Basta caccia alle streghe"

Weinstein preso a schiaffi al ristorante. Il video dell'aggressione