New York, 13 settembre 2017 - Continua con successo l'avventura americana di Chiara Boni che ha sfilato ieri a New York, per la fashion week nella Grande Mela che la vede protagonista da alcune stagioni, forte di una linea (Chiara Boni La Petite Robe) che incontra molto i desideri delle signore e signorine americane che alla moda affiancano sempre praticità e modernità. Colori tenuti e colori forti in passerella per una celebrazione di amore, gioia e  felicità. La collezione Primavera/Estate 2018 della stilista fiorentina ha sfilato presso Gallery Skylight at Clarkson Square. Una collezione che trae ispirazione da motivi e atmosfere iconiche degli anni Settanta per dare vita a un moderno guardaroba per donne indipendenti.

Non manca una vena romantica, in linea con lo spirito femminilissimo della stilista che ama abbinare forme sinuose e sensuali ad una grande funzionalità per il guardaroba delle donne di oggi. Abiti che sembrano giardini fioriti, tute con maniche a palloncino, divertenti spezzati, nei toni dei sorbetti, delle ortensie e delle rose, coi boccioli laserati che ricamano i pantaloni scampanati. Ed ecco il capo must, la Petite Robe realizzata nell'iconico tessuto in jersey stretch, la passione di molte donne belle e formose alla Sabrina Ferilli, amica di Chiara e 'addicted' dei suoi abiti. 

Ad aprire la sfilata la top model Barbara Fialho.