Milano, 19 settembre 2017 - Non poteva che andare a lui, all'uomo dell'anno per il fashion internazionale, al presidente e Ceo di Gucci Marco Bizzarri il Chi è Chi Awards 2017 che per questa edizione ha avuto per tema "Millennials vs bloggers, la moda nell'era digital". Istituito nel 2001, ideato e presieduto dal direttore del Chi è Chi della Moda Cristiana Schieppati, organizzato da Crisalide Press in collaborazione col Comune di Milano, questo riconoscimento fa sempre da apripista cultural-mondano all'apertura delle giornate di Milano Moda Donna che domani si aprono alla grande proprio col defilè di Gucci nell'headquarter di via Mecenate col tocco geniale e fortunato del direttore creativo Alessandro Michele

E così per la fama e i risultati conquistati specie nelle vendite del secondo trimestre 2017 che hanno toccato +49% non poteva che andare a Marco Bizzarri il premio e l'applauso più sentito e ammirato. 

Da sempre i temi del Chi è Chi Awards precorrono le tendenze, questa edizione pone l’accento sulla comunicazione moda nell’era del web 3.0. Hanno ricevuto il premio oltre a Marco Bizzarri (Best Digital Brand e Premio Elio Fiorucci), anche Dolce e Gabbana (Best Communications to Millennials), Yoox (Miglior sito e-commerce), Sephora (Marchio Beauty più amato dai Millennials), Sergio Calatroni (Web Designer), Filippo Bologni (Influencer sportivo Generazione Y9), Sofia Viscardi (Best Millennials communications), Mariano Di Vaio (Blogger), Elisabetta Pellini (Volto cinema e tv social). Chi è Chi Awards 2017

 Assegnati anche i premi Barbara Vitti votati attraverso la newsletter Chi è Chi News agli uffici stampa Prada, premiato come miglior ufficio stampa moda per le attività digital e Attila & Co, migliore agenzia digital PR moda e bellezza. La giuria tecnica che ha assegnato i premi è composta da: Benedetta Barzini, docente ed esperta in cultura della moda; Mario Boselli, presidente Onorario della Camera Nazionale della Moda Italiana; Michele Ciavarella Style Magazine, Corriere della Sera; Emanuele Farneti, direttore di Vogue Italia; Antonio Mancinelli caporedattore Marie Claire; Cristina Milanesi, beauty director Io Donna; Giuseppe Modenese, Presidente Onorario della Camera della Moda; Cristina Morozzi, Giornalista e critica di design e design director of education della design school di Istituto Marangoni; Giuliana Parabiago, giornalista e pr & marketing consultant di Pitti Immagine; Massimiliano Sortino, Fashion Editor di Vogue.it.