Moda

Grande spettacolo al Metropol di Milano per il defilé dell'inverno 2018/2019 di Dolce e Gabbana, con concerto di chiusura di Maluma, tutto di paillettes d'argento vestito. Finale coi 104 modelli, tutti influencer e figli d'arte come Roberto Rossellini e Sean 'Diddy' Combs, in marsina a ricami dorati e smoking con le stampe degli angeli custodi. Tema della collezione King's Angels, con il calciatore Paulo Dybala che chiude il defilé in tuxedo nero di velluto. E questa è la sorpresa del defilé: "Voleva venire alle sfilata - racconta Stefano Gabbana - e così io gli ho detto: 'allora sfila per noi'".

Fra i bellissimi in passerella, tra marsine e cappe da ostensorio ricamatissime, pantofole di velluto solcate di rose e calzini fuxia, corone da re e pelliccione di agnello, anche Dylan Jagger Lee, Paris Brosnan, Jake Carter, Myles O'Neal, Farren Fucci, Kevin Chaplin, Rafferty Law, Ross Lynch, Theodore Ruspoli, Mario Maurer, Wei Long Song, Nao Tagahashi, Kosuke Hirano, Bunta Simizn, Riccardo Marcuzzo, Tedua, Cameron Dallas, Gabriel Kane Day-Lewis, George Spencer-Churchill. Fuori dal Metropol l'assalto dei Millennials milanesi urlanti a caccia di un selfie coi loro fans. E mentre sfila lo zainetto fatto a forma di puttino angioletto tutto d'oro scrosciano gli applauso, con ancora in testa il video delle facce belle di questi modelli famosi e stilosissimi. "Io recito ancora l'Angelo Custode tutte le sere, come facevo da bambino con mia madre - racconta Stefano Gabbana dopo l'uscita splendente nel gran finale con Domenico Dolce -. Questo defilè è molto vicino al sacro, io spesso vado in chiesa a ringraziare  della fortuna che ho avuto. Disegnare un angelo è come ribadire che tutti abbiamo bisogno di essere protetti". Poi una frecciatina a questi pochi giorni di Milano Moda Uomo (perchè la maison è fuori dalla Camera Moda da tempo): "Noi facciamo tre sfilate, oggi al Metropol, stasera al Martini di Corso Venezia con la linea sport, domani domenica con la Sarotoria Dolce e Gabbana mostrata a tutti in Rinascente - racconta sempre Stefano Gabbana - e così abbiamo fatto il nostro Calendario in questa che non è più una fashion week, ma un fashion week end". 

di EVA DESIDERIO

Sport Tech Benessere Moda Magazine