Preferite tingere i capelli in casa piuttosto che sottoporvi alle sedute dal parrucchiere? Attenzione però: per ottenere un risultato ottimale è importante sapere bene come e quando applicare la tinta e seguire nel dettaglio le specifiche di ciascun prodotto. Ecco alcuni suggerimenti.

QUANDO FARE LA TINTA
Se non volete compromettere il risultato, scegliete il momento giusto per dedicarvi alla tinta: evitate di farlo subito dopo lo shampoo, dunque con i capelli perfettamente puliti, ma anche se avete i capelli sporchi di lacca, gel o spuma. Il giorno dopo averli lavati è perfetto.

COME APPLICARE LA TINTA
Distribuire la tinta in modo sommario rischia di farvi ottenere una chioma a chiazze: non abbiate fretta, spalmate il colore uniformemente e partendo dalle radici, dividendo in strisce i capelli e aiutandovi con un pettine.

NON LASCIARE TROPPO IN POSA
Leggete con attenzione le indicazioni scritte sulla confezione della tinta e seguite i minuti di posa indicati (a meno che non vogliate una tinta più scarica: in quel caso dovrete ridurli). Non esagerate oltrepassando il tempo consigliato, o sovraccaricherete il colore.

NON DIMENTICARE I TRATTAMENTI IDRATANTI
All’interno della tinta che acquisterete al supermercato troverete anche una maschera idratante, da applicare alla fine del trattamento colorante: non dimenticatevi di usarla. Fisserà meglio la colorazione e donerà maggiore lucentezza ai capelli.

Leggi anche
- L'avena, un'alleata per la bellezza dei capelli
- Lo yoga riduce i sintomi della depressione
- Le lacrime di glitter, il trend che spopola su Instagram