È capitato a tutte le donne di avere capelli migliori dopo una giornata di mare che dopo una seduta dal parrucchiere. Proprio da questa osservazione nasce la tendenza più cool dell’estate 2017: le flat waves, onde morbide e delicate, piatte e non voluminose, che donano un look naturale e chic, dal giorno alla sera.

COSA SONO LE FLAT WAVES?

Un vero must della stagione estiva 2017: le flat waves sono onde poco gonfie, appena accennate, perfette per chi ha capelli lisci a cui vuole donare un tocco di brio, meno per chi li ha mossi perché difficilmente riescono a mantenersi definite per molte ore. Il risultato è un’acconciatura naturale, glam e amata dalle star, che l’hanno già sfoggiata sui red carpet più importanti: dalla modella Emily Ratajkowski all'attrice Jennifer Lawrence. Adatte a capelli lunghi o corti, hanno la loro massima espressione con i bob e i carré.

COME OTTENERE LE FLAT WAVES
Vi servirà una piastra tubolare e dovrete lavorare sulla lunghezza dei capelli, ondulandoli in modo appena accennato. Non toccate le radici, o otterrete una capigliatura più gonfia e voluminosa. Un’altra soluzione, se non avete la piastra, è andare a dormire con delle trecce ben tirate. La mattina, una volta sciolte, avrete le perfette flat waves, da fissare con della lacca.

FLAT WAVES E BEACH WAVES
Quali sono le onde più adatte a voi? Negli scorsi anni abbiamo visto un trend in crescita, quello delle onde da spiaggia, le beach waves, che oltre a muovere i capelli danno alla chioma molto volume, utile per disciplinare i capelli mossi o ricci. Le flat waves invece creano un’ondulatura meno definita e più piatta, adatta a chi parte da un capello liscio.