Dopo il noto balayage, tanto amato dalle celebrità, che consiste nel mantenere una base di colore naturale e sfumarlo con nuance più chiare molto vicine e calde, ecco in arrivo il fallayage. Il nome riprende fall, l’autunno, e ricorda le sonorità della parola foliage, lo spettacolo che colora le foglie in questo periodo. In cosa consiste questo trend per i capelli e a chi è adatto?

LE NUANCE CALDE DELL’AUTUNNO

Come il Pumpkin Spice, che prevede una chioma rame, la tendenza del fallayage è tipicamente autunnale. La sua caratteristica? Mescola i colori caldi del tramonto con caramello, miele e acero, il tutto per trasformare la chioma adattandola al periodo. Il freddo della stagione contrasta con le nuance dei capelli, che non vengono schiariti, ma rimpolpati, con pigmenti caramello che vanno a differenziarsi dalle nuance base più omogenee e sbiadite.

UN COLORE PER OGNI CHIOMA
Ogni donna ha il suo colore di capelli ed è proprio questa la caratteristica più importante del fallayage: si adatta facilmente a tutte purché la scelta delle tonalità con cui ravvivare la chioma sia corretta. Bionde e chiare possono scegliere il color girasole; caramello, ambra o mandorla sono perfetti per chi ha una chioma castano chiaro; alle scure si adattano bene castagno, caffè o un rosso stemperato dal marrone.

COME ABBINARE IL FALLAYAGE?
Per ottenere il perfetto fallayage meglio rivolgersi al parrucchiere di fiducia, il fai da te in questi casi è da evitare. Puntate poi su una chioma wild, ricca di onde, da abbinare a un rossetto rosso o borgogna. Il mix sarà dolce e rock al contempo!

Leggi anche:
- Pumpkin Spice, il colore per capelli che sta bene a tutte
- I consigli per scegliere il correttore giusto
- Dove sono i ristoranti per nudisti?