I Mercatini di Natale, o dell’Avvento, rappresentano da decenni una realtà molto affermata in Italia, sopratutto nelle zone alpine, ma lo sono molto anche in Germania, dove vengono chiamati Christkindlmarkt (in tedesco significa il mercato del Bambino Gesù), Austria, Svizzera. Le prime testimonianze di mercati di Natale risalgono al XIV secolo in Germania e Alsazia e si chiamavano Mercati di San Nicola. Il primo documento ufficiale di un Mercato di Natale è del 1434 a Dresda: lo Striezelmarkt dal nome del dolce tedesco, 'Striezel', che evidentemente vi veniva venduto. Da allora l’usanza delle bancarelle nel periodo prenatalizio non è mai cessata. Ecco qualche idea per chi è in cerca di idee originali per trascorrere qualche giorno di relax fra bancarelle, musica, buona gastronomia.

GERMANIA

Friburgo
A Friburgo in Brisgovia dal 27 novembre al 23 dicembre 2017 ci aspettano 120 stand con prodotti d’artigianato, decorazioni dell’Avvento, oggettistica in legno, oreficeria, indumenti in feltro e lana, per ultimare gli acquisti natalizi. Fra una bancarella e l’altra si osserva il vetraio al lavoro o ci si ferma per una cioccolata calda, un bicchiere di vin brûlé e un biscottino speziato. Grandi e piccoli possono cimentarsi nel laboratorio di cera per realizzare candele fatte a mano, o mettersi alla prova come pasticceri, cucinando dolcetti natalizi da portare poi con sé a casa. E per un tocco di magia in più si visita il presepe nella chiesa di San Martino, dove ogni sera si possono anche ascoltare i canti ecumenici. Nei fine-settimana dell’Avvento, infine, al tradizionale mercatino di Friburgo se ne aggiungono altri, come il Feierling-Garten, con stand gestiti unicamente da privati, per trovare oggettistica e prelibatezze fatte in casa (08. - 09. 12); il Bo-Gart Weihnachtsmarkt presso il castello di Bollschweil, dove curiosare tra circa 50 tavoli di espositori, attraversando gli eleganti giardini e i cortili del XVIII secolo suggestivamente decorati, abbelliti da torce, fuochi e rami d’abete che decorano le grandi finestre (15. – 17.12), o il Mercatino di Natale di Munzingen nel castello di Reinach, raffinato hotel di Friburgo ospitato in un contesto d’epoca: nella corte dell’edificio trovano spazio bancarelle che offrono oggetti d’artigianato, decorazioni natalizie e idee-regalo a tema culinario (16. – 17.12). Per ulteriori informazioni e orari: http://www.weihnachtsmarkt.freiburg.de/pb/,Len/464466.html

A passeggio nella Foresta Nera

Friburgo è il capoluogo della Foresta Nera, paradiso di monti e boschi facilmente raggiungibile dal centro città. Chi lo desidera può dedicare anche solo mezza giornata alle passeggiate rigeneranti nello Schwarzwald, per poi ritornare alla vivace vita cittadina. A dieci chilometri dal centro di Friburgo, la montagna dello Schauinsland, nella Foresta Nera meridionale è la meta perfetta per un’escursione di alcune ore o di una giornata. Una volta saliti in cima alla vetta con la funivia si esplorano i boschi e i percorsi circostanti, a piedi o, con la prima neve, muniti di racchette. Per informazioni, offerte e pacchetti: www.schauinslandbahn.de/en .

Francoforte
Che siano davanti alle tradizionali case a graticcio nella parte storica di Francoforte, sulle sponde del fiume Reno a Rüdesheim o nei dintorni del palazzo di Erbach nella pittoresca regione del Odenwald, i mercatini di Natale di Francoforte e della sua regione sanno sempre come far vivere un’atmosfera di vacanza perfetta. L’aria frizzante dell’inverno si riempie del profumo del vin brulé, delle caldarroste, delle mele al forno e degli aghi di pino. Il Mercatino di Natale di Francoforte è uno dei più antichi e pittoreschi della Germania e si sviluppa dall’Haptwache, prosegue lungo il Römerberg fino ad arrivare alle rive del fiume Meno. È in questo mercatino che si trova il più grande albero di Natale della Germania, collocato proprio di fronte al Römer, l’antico comune della città. L’albero, con i suoi rami che si allungano verso il cielo, illumina la parte antica della città grazie a centinaia di lucine. Il Mercatino di Natale di Francoforte è famoso per i suoi prodotti tipici regionali, come le Bethmännchen, delicati biscotti fatti con marzapane e mandorle, il vino di mele caldo e le Quetschemännchen, figurine fatte con prugne secche. Nei locali e ristoranti situati intorno al mercato è possibile gustare piatti tradizionali rivisti in chiave moderna come le crêpes alla Güne Soße servite con punta di petto o con la deliziosa Handkäs, una fondue di formaggio.
La cosa migliore per conoscere le tradizioni natalizie di Francoforte è partecipare alla visita guidata del Mercatino di Natale “Glühwein, Geschichten & Gebäck”. Le attrazioni principali del tour includono un giro sulla storica giostra allestita insieme al mercato e la visita sulla terrazza della Nikolaikirche, dalla quale i visitatori possono godere di una splendida vista dall’alto del Mercato. Il Frankfurt Tourist+Congress Board offre visite guidate durante tutte le 4 settimane dell’Avvento. Inoltre, il 17 dicembre viene organizzato anche un tour speciale dedicato alle persone cieche o ipovedenti. Tutte le visite sono prenotabili in differenti lingue e per gruppi di persone.
Altro punto focale del Mercatino di Natale di Francoforte è lo stand di legno a forma di casa tradizionale che viene eretto tutti gli anni sulla Paulsplatz e dove si possono trovare regali fatti con miele naturale e cera d’api. Al primo piano della casa inoltre è possibile assaggiare o provare i prodotti in vendita. Ogni mercoledì e domenica, musiche tradizionali natalizie riempiono l’aria e alle 18 dalla balconata della Nikolaikirche risuonano le tradizionali trombe della torre. Durante i weekend invece, sul palco del Römerberg vengono cantante canzoni natalizie internazionali mentre un presepe a grandezza naturale è visibile proprio a lato del palco.
Nel Mercatino di Natale di Francoforte si trova un’ampia varietà di prodotti: decorazioni natalizie, prodotti locali proveniente dalla zona delle montagne, candele fatte a mano, la tipica brocca chiamata “Dippe” in cui viene servito il vino di mele e altri prodotti di terracotta. Inoltre sono presenti artisti locali di Francoforte che espongono e vendono le proprie produzioni nella Römerhallen e nella Paulskirche. Chi è alla ricerca di regali in stile “Francoforte” deve fare una sosta allo stand di Tourism+Congress Frankfurt, situato proprio vicino all’albero di Natale. Qui si possono trovare la mostarda di vino di mele, la torta tipica di Francoforte (la Crown Cake) e la nuova versione della tradizionale tazza di Natale. Anche chi è alla ricerca di bigliettini di auguri di Natale può trovare chi lo sa accontentare, e verranno anche stampati francobolli speciali di Natale, come da tradizione.
Una recente acquisizione del tradizionale Mercatino di Natale di Francoforte è il “Rosa Weihnacht“ (il Natale Rosa) sulla Friedrich-Stoltze-Platz, un’area della città dedicata alla comunità LGBT. Questo mercato con stand costruiti in legno rustico offre ai visitatori golosità tradizionale e moderne, come cocktail, zuppe casalinghe e biscotti allo zenzero appena sfornati. L’intero mercato è decorato con grande attenzione e non mancano degli originali tocchi “rosa”.
Quest’anno il Mercatino di Natale di Francoforte si svolgerà dal 27 novembre al 22 dicembre. Gli orari di apertura sono da lunedì a sabato dalle 10 alle 21, mentre la domenica dalle 11 alle 21.
Il Mercatino di Natale di Francoforte non è l’unico nella regione, infatti è possibile visitare anche il Mercatino di Natale di Höchst che si svolge più o meno nello stesso periodo. Se il castello di Höchst, con la sua architettura gotica, vale da solo la visita, il mercatino che si svolge il 02 e il 03 dicembre non si potrebbe svolgere in una location più pittoresca.
Per maggiori informazioni consultare il sito: /www.frankfurt-tourismus.de/.

Brema
Sono circa 200 le casette in legno che offrono decorazioni natalizie e prelibatezze gastronomiche, candele e dolcetti al mercatino di Natale allestito nella suggestiva piazza del municipio – oggi patrimonio UNESCO – dell’antica anseatica città di Brema. Passeggiare e fare acquisti in un contesto storico speciale, fra case e palazzi gotico-rinascimentali, è un’esperienza da ricordare. Per inframezzare lo shopping e riscaldarsi, non c’è nulla di meglio di una pausa con vino speziato o cioccolata calda presso uno degli stand. E per la gioia dei più piccoli, qui ci sono anche un carosello e una ruota panoramica. Il periodo dell’Avvento viene inaugurato ufficialmente nel Duomo luterano di San Pietro dal pastore, signora Ingrid Witte, il 27 novembre, alle ore 16. A seguire, l’accensione delle luci del grande albero di

Natale nella piazza del Municipio.
Atmosfere medievali alla Schlachte Magic: Artigiani e saltimbanchi, mercanti ed orefici al lavoro, torri antiche e imponenti fortificazioni. Visitando la Schlachte Magic, il mercatino allestito lungo la bella promenade del fiume Weser, sembra di fare un salto nel tempo, quando le navi dell’Ansa tornavano qui con i loro preziosi carichi da terre lontane. 100 stand offrono addobbi, prodotti in legno e soprattutto cibo e bevande – come le arringhe e le salsicce d’alce, il pane e le zuppe della tradizione. Il mercatino della Schlachte Magic viene inaugurato con i fuochi d’artificio il 27 novembre alle ore 18.00, ed è collegato direttamente a quello del municipio.

A Brema per l’Avvento non si può non…
Visitare i simboli della città: che sono il Municipio, costruito tra il 1405 e il 1410, e definito il gioiello della corona della magnifica piazza del mercato di Brema; la statua medievale “Roland”, emblema di libertà e libero commercio, e – per la gioia dei bambini – la statua dedicata alla favola dei Musicanti di Brema dei fratelli Grimm.
Scoprire il quartiere storico Schnoor: un tempo abitato dai pescatori e dagli abitanti più poveri di Brema, lo Schnoor è un intrico di viuzze ed edifici storici miracolosamente risparmiati dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Gli edifici del quartiere sono in gran parte sotto tutela, e fra il suo dedalo di viuzze dalle case a graticcio si trovano oggi botteghe, negozietti, locande, piccoli hotel e ristoranti.
Fare il pieno di dolcetti, cioccolata e biscotti: al Nord le tradizioni legate al Natale abbondano – e passano spesso per la cucina. Anche a Brema Avvento significa Lebkuchen – tradizionali biscotti di pan di zenzero con spezie – cardamomo e cannella soprattutto - miele e nocciole, per esempio da Lebkuchen Manke & Coldeway, dove assistere anche alla fabbricazione dei biscotti e di altre golosità (www.lebkuchen-bremen.de). In centro e allo Schnoor abbondano le pasticcerie e i bar, con produzione propria di cioccolato, e un must è la cioccolata Hachez, l’unico produttore in Germania che porta a compimento tutto il processo di produzione – dalla tostatura al prodotto finale – nella sua fabbrica, a Brema (new.hachez.de). Voglia di qualcosa di speciale? Il dolce tipico del Natale a Brema è il Klaben – anche se gli abitanti della città non disdegnano di assaggiarlo in altri momenti dell’anno. È fatto con farina, burro, zucchero di vaniglia, limone, cardamomo, uvetta, mandorle e rum, ed è una vera prelibatezza dell’Avvento.
Per soggiornare: l’Ente del Turismo di Brema propone per l’Avvento un pacchetto che comprende due notti in camera doppia con prima colazione, tour guidato del mercatino, bevanda e dolcetto presso gli stand, mini-guida della città e Bremen-Card per l’utilizzo gratuito dei mezzi di trasporto cittadini a partire da 119€ a persona (http://www.bremen-tourism.de/en/markets-and-festivals/o-christmas-time-in-bremen, valido dal 26.11 al 23.12 2017).  Info: www.bremen-tourism.de

SVIZZERA

Una delle novità maggiori è la ripresa della promozione congiunta di Trenitalia e Ferrovie Federali Svizzere per viaggiare in treno durante il periodo dei mercatini di Natale risparmiando fino al 75%. Un esempio? Milano-Basilea costa 25 euro(invece che 101 euro) in 2a classe e 45 euro (invece che 163 euro) in 1a classe. Occorre acquistare in prevendita a novembre per viaggiare dal 23 novembre al 20 dicembre da Milano a Basilea, Berna, Zurigo, Losanna, Montreux, Ginevra, Lucerna. Info:
www.svizzera,it/intreno

Lucerna

A Lucerna si respira l'atmosfera natalizia in ogni angolo. Lo shopping inizia in Stazione con il Mercato del Bambin Gesù dal 23 novembre al 24 dicembre. Gli stand offrono un mix di dolci e cibo piccante ma anche candele, lampade ad olio ed utensili da cucina. La piazza adiacente alla Chiesa francescana – la Franziskanerplatz - si anima di luci e bancarelle con il Mercato di Natale, dall'1 al 20 dicembre. Dall'1 al 3 dicembre si tiene invece il festival "Design Schenken" (Design da regalare) al Viscosistadt Emmenbrücke, quartiere emergente dell’hinterland di Lucerna: nella tre giorni oltre 90 marchi svizzeri propongono idee regalo creative. Durante i weekend a dicembre e il giorno dell’Immacolata in Weinmarkt ha luogo l’Handcraft Market per chi è alla ricerca solo di oggetti fatti a mano. Dal 14 al 17 dicembre gruppi musicali di diverse nazionalità suonano in Kapellplatz all’interno della manifestazione “Venite”.

Losanna

A Losanna: illuminazioni artistiche e specialità del territorio (23 novembre-31 dicembre) si troveranno sulla Piazza St-François attorno alla Chiesa, sulla Piazza Pépinet e al Flon. Sotto i tetti in legno delle caratteristiche casette, troverete prodotti, dolciumi, oggetti da regalo... da scegliere tra un sorso di vino caldo, un assaggio di raclette ed una piacevole, avvolgente sensazione di convivialità. Inoltre, dal 23 novembre a fine dicembre, si terrà la nuova edizione del “Festival Lausanne Lumières”: la luce diventa l'elemento di decoro artistico di strade e piazze della città.

AUSTRIA

A Innsbruck. dal 15 novembre 2017 al 6 gennaio 2018 si può gustare la magia dei 6 mercatini di Natale della Capitale delle Alpi, da visitare con un tram d’epoca.
Il profumo di cannella e mandorle caramellate. Dolci melodie natalizie che dal bovindo del Tettuccio d’oro si diffondono nelle vie del centro storico. La neve che si riflette sulle luci e le lanterne che decorano le finestre dei meravigliosi palazzi asburgici, mentre dallo sfondo emerge l’imponente Nordkette, quasi a voler proteggere la città.
È il fascino di Innsbruck, la Capitale delle Alpi, che conquista ancora di più quando la città si riempie dei colori tipici dei mercatini di Natale. Un appuntamento da non perdere con oltre 200 bancarelle in ben 6 mercatini di Natale, ognuno con un suo inconfondibile carattere, che quest’anno si possono visitare in un modo davvero speciale. Dall’1 dicembre 2017 parte il Christkndlbahn, il tram dei mercatini. Un tram d’epoca, in funzione solo per il periodo natalizio, che passerà per le vie del centro storico illuminate con le luci del Natale, per poter visitare i mercatini facendo un passo indietro nel tempo. Un’emozione per i grandi, ma che trasformerà la visita alla città in un momento indimenticabile per i bambini. Il tram dei mercatini sarà in funzione dall’1 al 23 dicembre 2017, tutti i venerdì e sabato dalle 15.30 alle 19 e le corse saranno gratuite.

Tra principesse e giganti nel Vicolo delle fiabe

Il mercatino di Natale del centro storico di Innsbruck è tra i più belli e romantici di tutte le Alpi. Le luci del grande albero di Natale al centro della piazza rispecchiano lo splendore del Tettuccio d’oro, da cui risuonano suggestive musiche natalizie. Tutt’attorno si dispongono bancarelle addobbate con cura che vendono tradizionali decorazioni natalizie, oggetti dell’artigianato artistico tirolese, candele e dolci natalizi. Qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere con gli amici, tra un vin brûlé e le tradizionali frittelle dette Kiachln, per poi lasciarsi incantare dalle numerose proposte di intrattenimento nei dintorni del Tettuccio d’Oro. Passeggiando tra le stradine si incontra il carro teatrale con musicisti e cantastorie, mentre nei Vicoli delle fiabe del centro storico si trovano affascinanti personaggi fiabeschi a grandezza naturale, che ricordano a tutti i passanti le favole e le leggende più amate. Dal 15 novembre al 23 dicembre 2017, ogni giorno dalle 11 alle 21.

L’elegante Maria Theresien Straße ospita nel periodo natalizio un mercatino scintillante. Un intero viale di lucenti alberi in cristallo, con vista sull’imponente catena della Nordkette, risplende sulle bancarelle natalizie allegramente decorate, mentre il gigantesco cristallo montano invita a trascorrere una piacevole serata con gli amici, gustando prelibatezze culinarie locali al suono di una dolce musica jazz. Dal 25 novembre 2017 al 6 gennaio 2018, ogni giorno dalle 11 alle 21; 25 dicembre chiuso.
A pochi passi da Maria Theresien Straße si trova un paradiso prenatalizio dedicato ai bambini, che però saprà conquistare anche gli adulti. Sulla piazza Marktplatzdi Innsbruck, proprio in riva all’Inn, si riuniscono, dal 15 novembre al 23 dicembre 2017, il teatro dei burattini con la tradizionale maschera Kasperl e tutti i suoi simpatici amici, narratori di favole, gli animali dello zoo delle carezze e molte altre attrazioni, come la nostalgica e irresistibile giostra a cavalli. In questa magica atmosfera l’attesa di Gesù Bambino trascorrerà in un lampo per tutti i più piccoli.
Un mondo di attrazioni su cui si diffonde il seducente scintillio di un vero capolavoro in cristallo: il luccicante e maestoso albero di Natale Swarovski, alto ben 15 metri e decorato con oltre 170.000 cristalli, irradia una magica luce dai suoi innumerevoli led a risparmio energetico. Un capolavoro coronato da una speciale decorazione Top of the tree: l’abile artista Michael Hammers ha creato infatti una gigantesca e scintillante stella, in cristallo Swarovski, da apporre sulla cima dell’albero. Una creazione magistrale, analoga a quella da lui realizzata per il famoso albero di Natale del Rockefeller Center di New York.  Dal 15 novembre al 23 dicembre 2017, ogni giorno dalle 11 alle 21.
Un punto d’incontro prenatalizio molto romantico e con un’incredibile vista sulla città. E’ il mercatino di Natale panoramico sulla Hungerburg, sopra Innsbruck, aperto tutti i giorni dal 25 novembre al 23 dicembre 2017.
Grazie allo spettacolare impianto di risalita realizzato da Zaha Hadid, raggiungere il Mercatino sarà un’emozionante avventura: si parte dal centro storico e in pochi minuti si è in quota ad ammirare la splendida vista sulla Capitale delle Alpi, respirare aria fresca e assaporare i deliziosi profumi dell'Avvento. Le bancarelle espongono proprio accanto alle stazioni dell’impianto Nordkettenbahn, e invitano a bere un vin brulé prima di proseguire la salita con le cabinovie panoramiche e raggiungere la cima Seegrube e l’Hafelekar a quota 2.256 metri. Nel fine settimana, dal venerdì alla domenica, alle 17, la visita sarà accompagnata dalla musica di un quartetto di fiati, mentre la domenica, alle 16, c’è l’ora delle fiabe: i bambini potranno ascoltare incantati le favole del Nataleattorno a un fuoco acceso.
Dal 25 novembre al 23 dicembre 2017: dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 19; sabato, domenica e festivi dalle 12 alle 19.

Ancora, non può certo mancare una visita alla magia di Natale di Wilten. La Wiltener Platzl, circondata da suggestive case antiche, si raggiunge in cinque minuti a piedi dalla via Maria-Theresien-Straße. Dal 27 novembre al 23 dicembre 2017 questa piccola oasi nel centro della città propone agli ospiti un intenso e vario programma culturale di alto livello, deliziosa gastronomia regionale e un irresistibile fascino bohémien. Il sabato alle ore 15 ci sarà il Teatro dei burattini, con il personaggio Kasperl che racconterà ai bambini le sue incredibili avventure.
Dal 27 novembre al 23 dicembre 2017: da lunedì al venerdì, dalle 16 alle 20; sabato dalle 14 alle 20; domenica chiuso.
Infine, chi ama le cose piccole, ma curate e raffinate, non potrà resistere al fascino del mercatino di Natale di St. Nikolaus. Nel quartiere più antico di Innsbruck, a pochi minuti di cammino dal centro della città, ci si sente come in un altro mondo, immerso in un’atmosfera prenatalizia fatta di quiete e riflessione. In Piazza Hans Brenner si potranno assaporare in tutta tranquillità deliziosi biscotti fatti in casa, ascoltando la dolce musica natalizia. Dal 24 novembre al 23 dicembre 2017, ogni giorno dalle 16 alle 21.

Speciale Mercatini di Natale

Il modo migliore di godersi l’atmosfera natalizia? I pacchetti vacanze dell’Avvento: 2 pernottamenti con ricca colazione a buffet a partire da 164 euro a persona in camera doppia. L’offerta comprende un regalo di benvenuto con la tazza di Innsbruck, 1 voucher per un profumatissimo vin brulè o un punch al mercatino e Innsbruck Card per 48 ore (la carta ospiti per l’ingresso a tutte le più belle attrazioni turistiche di Innsbruck e dintorni).
Info: Innsbruck Tourismus, tel.+4351259850; www.innsbruck.info; www.christkindlmarkt.cc

IN CARINZIA

La regione della Carinzia è la parte più meridionale dell'Austria e confina con l'Italia attraverso la linea di frontiera condivisa con il Friuli Venezia Giulia. L’Avvento carinziano offre tante occasioni per prepararsi all’arrivo della “Notte Santa”. Una cooperazione a livello regionale tra cinque zone turistiche e sette mercatini d’Avvento assicura momenti suggestivi, come "L'Avvento tra le nuvole" sulla torre panoramica del Pyramidenkogel, il sentiero ad anello dell’Avvento sul Katschberg, oppure Velden am Wörthersee, che in questo periodo dell’anno si trasforma nella “Città degli Angeli” con ampio programma per bambini. Nei mercatini d’Avvento di Villach e Klagenfurt am Wörthersee sono esposti oggetti d’artigianato carinziano e prelibatezze gastronomiche, ma anche i suggestivi concerti catturano l’attenzione del pubblico. Molto apprezzato dagli abitanti del posto e dai turisti è l'Avvento alpino a Bad Kleinkirchheim. Fra le curiosità nel calendario folkloristico ci sono i “Klöckler” (scampanatori) della valle Gegendtal e l’immersione dell’albero di Natale in diversi laghi. Un posto particolarmente bello dove ritirarsi e dimenticare la quotidianità è il Kap 4613 sul lago Millstätter See, dove una terrazza galleggiante crea uno speciale scenario natalizio.. Per informazioni: www.carinzia.at

gloriaciabattoni@gmail.com