Inizia l'autunno e cosa fai, ti chiudi in casa? Talvolta è una soluzione tutt'altro che disprezzabile, ma siccome pure all'aperto ci sono un sacco di cose da fare, vale la pena di approfittare del Treno del foliage, una tratta ferroviaria da percorrere con tutta calma per godersi lo spettacolo multicolore delle foglie autunnali.

IL TRENO DEL FOLIAGE

Il percorso è quello che collega Piemonte e Canton Ticino, in particolare la linea Vigezzina-Centovalli, già nota a livello nazionale e internazionale come uno dei tragitti panoramici più belli d'Europa. Sono in tutto 52 chilometri che attraversano colline e boschi e che vengono percorsi piuttosto lentamente, in circa due ore di viaggio, allo scopo di consentire una contemplazione rilassata di quel che passa fuori dai finestrini. Nel 2016 è stato un successo: ci sono tutte le premesse perché la cosa si ripeta anche nel 2017.

FOGLIE E CIBO

Il cosiddetto Treno del foliage viaggia del 16 ottobre al 19 novembre e quest'anno un biglietto speciale consente anche di ottenere alcuni prodotti enogastronomici in omaggio, presso gli operatori convenzionati: cioccolato, formaggio, salumi, birre, vini, quello che sarà disponibile al momento del viaggio.

PRENDERSELA COMODA
Volendo, con il medesimo biglietto è possibile concedersi una sosta per ogni tratta, viaggiando lungo tutto il percorso nell'arco di uno o due giorni: è l'occasione perfetta per ammirare le bellezze di località come Domodossola, Santa Maria Maggiore o Locarno, approfittando di una serie di convenzioni con ristoranti, bed & breakfast e hotel della zona.

Leggi anche:
- Locarno: cosa visitare durante il Festival
- Cinque cose belle da fare in autunno
- Foliage: i tour per innamorarsi dell’autunno