Roma, 10 ottobre 2017 - Vasco Rossi torna in tour e - a tre mesi dal record dei 220 mila di Modena Park - annuncia ai fans il suo ritorno negli stadi, a partire da giugno prossimo. Il nome è tutto un programma: 'Vascononstop Live 2018' e la macchina organizzativa del Blasco sta già lavorando alla programmazione individuando le location. Sulla pagina Facebook del rocker una precisazione in più: i concerti saranno come minimo 7.

Dallo staff del Kom fanno sapere che di sicuro ci saranno dei "ritorni importanti", come a dire che città simbolo come Milano e Roma potrebbero essere tappe del tour. E dunque ecco che Blasco riparte e tutto ricomincia. QIl concerto di Modena è stato una sorta di sguardo indietro per andare avanti, dove rivisitare le sue canzoni, incontrare se stesso 40 anni fa e ripercorrere ogni passo della sua vita 'spericolata', artistica e umana, ha rappresentato per Vasco quasi una seduta psicanalitica, che gli ha dato nuova energia e spinta.

FOCUS / Modena Park, tutti i numeri del record

Forte del suo passato, non sente più vincoli, annuncia di sentirsi più libero di partire o ripartire daccapo. Con tanta voglia di sorprendere e di sorprendersi, di divertirsi e di divertire. Le canzoni non mancano, la band "migliore al mondo" c'è. E così lo stesso Vasco con una battuta annuncia: "noi procediamo per...stadi", mettendo a tacere le voci su un possibile tour invernale nei palasport e anticipando che l'estate 2018 sarà negli stadi. "Stay tuned...", restate sintonizzati, suggerisce il Kom (ovvero guardate la pagina Fb). 

Di certo questo annuncio mette a tacere le voci ricorrenti su un possibile tour invernale nei palasport e lancia quello che viene definito il primo giro di stadi nell'Anno 01 dell'Era Astrale "avanti" e "dopo" Modena Park. Sarà lo spettacolo rock "più potente ed emozionante al mondo - si legge - e da ora in poi girerà puntualmente l'Italia arrivando nello stadio 'sotto casa', quando...'meno se lo aspettano'".