Sono solo pochi giorni, in pratica un weekend, ma dall’8 al 10 dicembre, per il Ponte dell’Immacolata, saranno molti gli italiani che si metteranno in viaggio. Ecco allora 5 mete da scegliere nel Bel Paese a seconda dei propri gusti, dalla prima neve alle cantine, alle atmosfere natalizie che caratterizzano le città, fino a un tuffo nella storia fra borghi e castelli.

Prima neve sull’Altipiano del Renon

Una vera e propria oasi bianca a ridosso della città, raggiungibile in soli 12 minuti con la moderna funivia che parte da Bolzano: l’altipiano del Renon si propone ideale per un inverno tutto da vivere per famiglie, appassionati dello sci, amanti della natura e delle tradizioni locali. Merito della sua posizione, dei tanti giorni di sole, dei magnifici paesaggi e delle tariffe competitive, senza contare l’interessante aspetto culinario. Ma, oltre allo sci, le possibilità di svago non mancano: pattinaggio, escursioni invernali per tutta la famiglia a piedi o con le ciaspole, gite a cavallo sulla neve in paesaggi da fiaba, slittate al chiaro di luna. E poi tante manifestazioni pensate per animare le giornate invernali, tra le quali il tradizionale Trenatale del Renon, originale mercatino natalizio, servito dalla storica ferrovia a scartamento ridotto che nel 2017 ha festeggiato i suoi 110 anni.

Corno del Renon propone un’ anteprima di stagione dall’8 al 10 dicembre ( mentre gli impianti apriranno ufficialmente dal 16 dicembre), in questo scenario incantevole con vista spettacolare sulle vette dolomitiche, dal Gruppo del Sella allo Sciliar. A disposizione degli sportivi ci sono i 15 chilometri di piste del comprensorio sciistico del Corno del Renon (che si sviluppano dai 1.530 ai 2.260 metri slm), facilmente raggiungibili anche per chi parte da Bolzano: con la Funivia del Renon si può raggiungere Soprabolzano in pochi minuti, poi con il trenino fino a Collalbo, infine l’autobus di linea conduce alla stazione a valle di Pemmern (dove si trova anche un ampio parcheggio, per chi preferisce usare l’auto), da dove parte la cabinovia a 8 posti fino alla Punta Lago Nero (e con la RittenCard si usufruisce di tutti questi mezzi di trasporto gratuitamente: per info www.renon.com/it/scoprire-renon/rittencard).). Inoltre, nel weekend dall’8 al 10 dicembre e dal 16 al 23 dicembre 2017, è attiva la promozione Avvento skipass Special. 

Andar per cantine in Franciacorta

In Franciacorta si comincia a respirare aria di festività! Visitare questo territorio avvolto dai colori e dall’atmosfera dell’autunno inoltrato è un’esperienza unica: e in più si possono scoprite le cantine, le distillerie e i produttori tipici aperti durante il ponte dell’Immacolata Concezione (dal 7 al 10 dicembre) per visite guidate, degustazioni e acquisti. Visite a a partire da 6 euro a persona, basta contattare direttamente le cantine aderenti all’iniziativa. E per chi già pensa ai regali di Natale e ha bisogno di qualche giorno in più per la scelta, sono disponibili anche proposte soggiorno e benessere. Info su www.stradadelfranciacorta.it.

Tutto il calore di San Marino

“Vieni a vivere il calore del Natale”: è questo l’invito che la Repubblica di San Marino (www.visitsanmarino.com) rivolge e chi vuole trascorrere il weekend dell’Immacolata in modo speciale. Al weekend di apertura del 2 e 3 dicembre seguirà infatti il lungo fine settimana dell’Immacolata dall’8 al 10 dicembre, poi l’appuntamento sarà per sabato 16 e domenica 17 dicembre, proseguendo infine con la lunga non-stop di intrattenimento dal 23 dicembre al 7 gennaio. Quest’anno è attesa Camila Raznovich, la conduttrice televisiva del programma “Kilimangiaro”, che sarà a San Marino l’8 dicembre per vivere in prima persona e condividere con il pubblico l’atmosfera di festa che si respirerà sul Monte Titano. Contrade e piazze si trasformeranno  in un luogo d’incanto in cui vivere e custodire la magia del Natale, circondati da addobbi che evocano il tema ispiratore: dalle scenografie in lana al percorso di luci con candele e lanterne, dagli alberi illuminati alla Casa di Babbo Natale (Cava Antica all’interno dell’area del Parcheggio n. 6),  dagli effetti luminosi sulle pareti di roccia a quelle presenti sulla facciata della Basilica del Santo, sino alla maxi stella ornamentale collocata in Piazza della Libertà.

Il Castello dei Balocchi è a Ferrara

Uno straordinario spettacolo di luci illumina i palazzi rinascimentali che decorano il centro storico di Ferrara, Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Piazza Trento e Trieste, la più scenografica di Ferrara, si trasforma per tutto il periodo natalizio in Fideuram Christmas Village, un villaggio di Natale a cielo aperto decorato di luminarie, eleganti chioschi in legno, artigiani che sfoggiano originali creazioni e decorazioni a tema, animazioni per bambini ed iniziative speciali. Il 25 novembre inaugura la pista di pattinaggio in piazza Verdi, invece il 2 dicembre è il momento dell’accensione del grande albero di Natale in piazza Trento e Trieste. Nel weekend dall’8 al 10 dicembre, si apre “Il Castello dei Balocchi”, un percorso magico dedicato al Natale nelle 3 sale degli imbarcaderi del Castello Estense, con giochi e intrattenimenti tra il Polo Nord, fiabe animate, laboratori, la Regina delle Nevi e l’incontro con Babbo Natale. Nelle sere dell’8 e 9 dicembre si può partecipare anche alle Cene dei Balocchi. Il 9 dicembre, piazza Castello regala tra le torri e il fossato del bellissimo maniero, lo spettacolo delle fontane danzanti. Il Consorzio Visit Ferrara ( www.visitferrara.eu)  propone combinazioni speciali per vivere gli eventi natalizi nella città Estense. Per il Ponte dell’Immacolata c’è un interessante programma di 4 giorni , valido dal 7 al 10 dicembre 2017 che prevede anche visite all’ Abbazia di Pomposa, le Valli di Comacchio, il Delta del Po e naturalmente Ferrara. 

 In Umbria sotto l’albero di Natale più alto del mondo

La verde Umbria è perfetta per trascorrervi il Ponte dell’ 8 Dicembre: Gubbio, Terni, Assisi, Perugia sono luoghi ricchi di spiritualità dove si respirerà una bella atmosfera prenatalizia. Senza contare le lusinghe della gastronomia locale. Per il Ponte dell’Immacolata sono previsti eventi davvero speciali, come l’accensione nella sera del 7 dicembre, a Gubbio, del gigantesco albero di Natale che ha fama di essere il più grande del mondo, illuminato da oltre 800 luci che lo disegnano per oltre 650 metri lungo le pendici del Monte Igino, proprio sopra Gubbio. E in tema di monti, la sera dopo, 8 dicembre, comincerà a brillare la Stella di Miranda dalla sommità dell'omonimo monte, che domina Terni. Una super-stella che occupa 30mila mq. con un diametro di 105 e una coda di 350m. Per chi è a caccia di regali vi sono un po’ ovunque i mercatini natalizi e Expo Regalo 2016, che si terrà dal 3 all'11 dicembre nei primi due weekend del mese (2 e 3 dicembre; 8, 9 e 10 dicembre) , presso l'area espositiva Umbriafiere di Bastia Umbra. Un’idea originale per questo Ponte è visitare il millenario Castello di Petroia (PG), dove si accendono le luci che annunciano il Natale formando creazioni luminose sulle mura secolari del borgo medievale del maniero, arroccato sulla collina che svetta sulla vecchia strada che collega Perugia a Gubbio. Il castello (info www.petroia.it) è ricco di storia: qui è nato Federico da Montefeltro, e per ricordare le vestigia passate la sera del 7 dicembre 2017, nella Sala Accomandugi viene servita una cena natalizia gourmet.  Per terminare il Ponte dell’Immacolata addentrandosi ancora di più nella storia del maniero, il 9 dicembre si partecipa ad una Cena medievale con esibizione di scherma storica.  

gloriaciabattoni@gmail.com