Milano, 5 ottobre 2017 - Quando pensiamo a un labirinto, di sicuro ci viene in mente un posto tetro, scuro, fatto di mura, di mattoni, di cemento, dove si prova angoscia perché non si riesce a trovare la via d'uscita per tornare al sicuro nelle nostre case. Ma non è sempre detto che debba essere così: ci sono volte in cui perdersi in un labirinto può essere estremamente piacevole.

E' il caso dei giardini con labirinto, che ci permettono di fare un'esperienza unica: da un lato ci consentono di perderci per poi ritrovarci, dall'altro lato di ammirare colori e bellezze della natura e di respirare profumi unici, grazie alle siepi, alle piante, ai fiori presenti, che fungono da muro di un labirinto nel quale perdersi non è mai stato così affascinante e rigenerante. Ecco 5 labirinti "green" da visitare assolutamente in Italia!

A Firenze ci sono i Giardini della Petraia a garantirci un'esperienza davvero interessante: questi giardini sorgono in una delle tenute dei Medici. Un labirinto elegante e di gran classe, tra prati e intrecci dove sarà un piacere sostare grazie all'ombra garantita da alberi secolari che veglieranno sul vostro percorso.

Spostiamoci in Veneto, a Stra, in provincia di Venezia, dove sorge l'affascinante Villa Pisani: qui dentro possiamo trovare un labirinto di siepi di bosso. Qui un tempo una dama aspettava nella torre posta al centro e con volto coperto il suo cavaliere, che giungeva da lei attraversando il labirinto ottenendo in cambio un bel bacio!

Avete mai sentito parlare dello "Scarabocchio di Dio"? Sorge all'interno del Castello di San Pelagio, a Padova: qui troviamo due labirinti, uno fatto di specchi e l'altro conosciuto come il labirinto del Minotauro, chiaramente ispirato al mito di Arianna e Teseo. Se lo visitate un gomitolo di lana potrebbe essere utile!

Il Piemonte ci aspetta con il labirinto botanico del Castello di Masino, aperto al pubblico: la residenza di Caravino, che per secoli è stata la dimora dei conti Valperga di Masino, offre un labirinto green che saprà conquistarvi per la sua semplicità.

Infine, non potevamo non citare il Labirinto della Masone che si trova a Fontanellato, vicinissimo a Parma: non solo è il più grande di tutto il mondo, ma qui perdersi è davvero un divertimento grazie a un percorso di 3 chilometri che si estendono su un'area di 7 ettari di terreno.

Fuori “concorso” un labirinto “temporaneo”, quello di mais che ogni estate apre a Senigallia: un campo di granoturco viene trasformato in un grande labirinto, che ogni anno propone un tema diverso e tanti eventi fiabeschi e di paura che attirano grandi e piccini. Merita una visita!

Scommettiamo che da questi labirinti non vorreste uscire mai più?