Lo stile di vita odierno è sempre più frenetico e stressante. Siamo sempre di corsa tra lavoro, impegni familiari e per questo è importante che la propria casa sia un luogo tranquillo e accogliente, dove rigenerarsi e ritrovare le forze per affrontare la giornata successiva.

Il problema di molte case tuttavia, è che riflettono esattamente lo stile di vita moderno e sono affollate di mobili, complementi oltre ai i tanti oggetti acquistati nel tempo.

Quando la casa risulta troppo piena, si crea un effetto caotico e soffocante, inoltre nessun elemento d’arredo è valorizzato come dovrebbe, in quanto si perde nella mischia.

Perchè allora non prendere ispirazioni dall’antica filosofia zen giapponese?

Lo Zen è la filosofia del vivere nel presente, della riflessione, della meditazione e può essere declinato anche nel design della nostra abitazione al fine di creare uno spazio semplice e rilassante all’insegna dell’essenzialità e del minimalismo.

Una casa zen è una casa armonica che favorisce la calma e la concentrazione, regalando un senso di pace e tranquillità.

Ecco qualche consiglio su come rendere una casa zen per il nostro benessere.

Partiamo dal pavimento, elemento fondamentale nello stile giapponese: niente piastrelle, marmo o granito, si prediligono i legni profumati come il sandalo e il cedro, il bambù, inoltre non può mancare una zona rivestita con i tatami, la tradizionale pavimentazione composta da paglia di riso intrecciata e rivestita di giunco, ideale per creare un angolo relax.

Per quanto riguarda i colori i più indicati per un ambiente zen sono le tonalità neutre. Inoltre è importante sapere che ogni colore ha un suo significato, ad esempio il marrone simbolizza la terra, il bianco la conoscenza, il beige la calma.

L’arredamento in stile giapponese per una casa zen deve necessariamente essere minimal ed essenziale, con pochi elementi e rigorosamente caratterizzati da un design semplice e lineare. Naturalmente il legno è il materiale più indicato.

Le pareti divisorie scorrevoli sono un altro elemento che caratterizza lo stile giapponese. Si tratta di una soluzione di grande effetto ideale per chiudere passaggi oppure per separare e creare dei nuovi ambienti.

Le decorazioni in una casa zen devono essere semplici e limitate a pochi pezzi.

Anche l’illuminazione è fondamentale per ricreare la giusta atmosfera. La soluzione ideale è quella di scegliere luci soffuse con lampade da terra e da parete.

Naturalmente in una casa zen non devono mancare le piante.