A partire da giovedì 30 novembre 2017 e poi fino a gennaio 2018, la città di Amsterdam ospita la sesta edizione del Light Festival. Quest'anno, tra le varie installazioni che animeranno e coloreranno la capitale dei Paesi Bassi ci sono anche quelle di due nomi illustri: l'artista e attivista cinese Ai Weiwei e l'artista e designer britannico Cecil Balmond.

AMSTERDAM LIGHT FESTIVAL
Il festival delle luci prevede di utilizzare le strade e i corsi d'acqua di Amsterdam come location per una serie di installazioni luminose. L'edizione 2017/2018 ne conta trentasei, tutte progettate e create appositamente per il festival e tutte in vario modo legate a suggestioni relative all'esistenza. Ogni installazione può essere visitata a piedi e in bicicletta (quelle sulla terraferma), oppure utilizzando imbarcazioni (quelli nei canali).

L'INSTALLAZIONE DI AI WEIWEI
Ai Weiwei ha concepito un'installazione denominata 'Thinline'. Si tratta di un filo luminoso lungo 6,5 chilometri che attraversa alcuni luoghi storici di Amsterdam, percorrendo i canali. L'idea è di rappresentare in questo modo un confine, in tutta la sua precarietà e puntualizzando che si tratta di una convenzione che suddivide realtà geografico-sociali più mescolate e confuse di quanto si voglia.

L'INSTALLAZIONE DI CECIL BALMOND
Per ammirare il lavoro di Cecil Balmond bisognerà cercarlo lungo uno dei canali della città: si intitola infatti 'Infinita' ed è una forma geometrica sospesa sull'acqua. Riproduce una sorta di piramide spezzata ed è pensata per stimolare una riflessione sull'essenza più profonda della nostra esistenza e sulla necessità di guardare a ciò che si nasconde sotto la superficie delle cose.

DATE E LUOGHI DEL FESTIVAL
Delle trentasei installazioni che compongono l'Amsterdam Light Festival, quindici saranno sulla terraferma e ventuno sull'acqua. Le prime potranno essere visitate fino al 7 gennaio 2018 e saranno distribuite lungo lo storico attracco delle navi che si trova a Kattenburg Island, a due passi dalla stazione centrale. Le installazioni su acqua resteranno aperte fino al 21 gennaio 2018, lungo i canali del centro storico.

Leggi anche:
- Bhutan, un esempio per la conservazione delle foreste
- L'installazione dedicata a James Bond a 3000 metri di quota
- La Thailandia rende illegale fumare in spiaggia