Le sneakers utilizzate da Michael Jordan durante le Olimpiadi del 1984 sono state vendute per la bellezza di 193.373 dollari. La casa d'aste SCP auctions dice che si tratta del prezzo più alto mai pagato per un paio di scarpe usate.

IL VALORE SIMBOLICO E NON
Michael Jordan è considerato il più grande campione di basket della storia e questo da solo giustifica l'attenzione per le sue scarpe. In questo caso, però, parliamo di quelle indossate durante la finale olimpica di Los Angeles che consegnò la medaglia d'oro agli Stati Uniti dopo aver sconfitto la Spagna 96-65. Fu l'ultima partita di Jordan come non professionista, perché subito dopo iniziò la sua carriera NBA nei Chicago Bulls, e fu l'ultima volta che indossò le sneakers, perché poi firmò un contratto con Nike.

IL DOPO PARTITA
Terminata la finale olimpica, Michael Jordan autografò e regalò le scarpe a un bambino di undici anni: era il figlio di Gail Goodrich, veterano dei Los Angeles Lakers, e le scarpe sono rimaste nella collezione di famiglia fino alla recente asta.

NUOVO RECORD
Oltre 193 mila dollari rappresentano un nuovo primato per un paio di scarpe. Curiosamente, quello precedente era stato fissato grazie a un altro paio di Michael Jordan, le Nike indossate l'11 giugno 1997, durante la celebre partita NBA di finale contro gli Utah Jazz in cui giocò nonostante fosse fisicamente provato da una violenta influenza (segnando comunque 38 punti): furono vendute per 104.765 dollari, nel 2013.