New York, 27 maggio 2016  - Lunedì scorso a sospresa Amber Heard aveva chiesto il divorzio da Johnny Depp, adducendo motivazioni tipo "differenze inconciliabili", ma c'è di più.

Oggi in tribunale l'attrice si è presentata con un occhio nero, riuscendo a ottenere dal giudice un'ingiunzione restrittiva temporanea nei confronti del protagonista di film come "Pirati dei Caraibi". 

La bionda trentenne aveva lasciato Depp solo dopo 15 mesi di matrimonio. Lei avrebbe denunciato il fatto che l'attore 52enne l'avrebbe ripetutamente attaccata fisicamente.

Johnny Depp non potrà contattarla almeno fino alla metà di giugno, quando è in programma un'udienza in tribunale: l'accusa è di violenze domestiche. La Heard, attraverso il suo legale, ha presentato al giudice foto con varie ferite e cicatrici, causate da Depp durante i loro 15 mesi di matrimonio. 

In una dichiarazione scritta la Heard afferma che in una delle loro ultime liti sabato scorso Depp le ha tirato il cellulare, ferendola su una guancia e all'occhio. Depp l'avrebe anche presa per i capelli e urlato contro colpendola al viso. L'attrice ha detto anche di più, secondo lei Johnny era ubriaco e drogato in quel momento.

Anche la polizia è intervenuta sabato scorso, dopo essere stata chiamata. Ma gli agenti non hanno potuto dimostrare alcun reato. 

Nel richiedere il divorzio Heard ha chiesto il mantenimento, ma i legali di Depp hanno risposto con un secco no e chiesto al giudice di respingere la richiesta della donna. Depp non commenta.