Il mistero si infittisce: un paio di giorni fa la cantautrice Lana Del Rey aveva utilizzato il proprio account Twitter per dire che i Radiohead l'avevano accusata di plagio, perché la canzone 'Get Free' (contenuta nel suo quarto e ultimo album 'Lust for Life') è simile a 'Creep' (primo grande successo della band inglese). Ora però un rappresentante della casa discografica del gruppo smentisce la ricostruzione di Lana e nega che ci sia una causa in ballo.

Per approfondire: Radiohead contro Lana del Rey. "Get Free è un plagio di Creep"

I RADIOHEAD NON FANNO CAUSA A LANA DEL REY
Secondo quanto dichiarato, è vero che la casa discografica e i Radiohead "hanno discusso fin da agosto dell'anno scorso insieme ai rappresentanti di Lana Del Rey. È evidente che le strofe di 'Get Free' utilizzano elementi musicali presenti nelle strofe di 'Creep' e di conseguenza abbiamo chiesto che fosse riconosciuta la paternità dei suoi autori". Però, ha aggiunto il portavoce di Warner/Chappell, non è vero che è stata intentata una causa per plagio né che i Radiohead chiedono il 100% dei diritti come invece sostiene Lana Del Rey. A questo punto è difficile capire come evolverà la situazione.

GLI AUTORI DI CREEP
Tra l'altro, e a prescindere dalle eventuali vertenze legali, va ricordato che gli autori di 'Creep' sono i Radiohead insieme ad Albert Hammond e Mike Hazlewood. Questi ultimi vennero aggiunti dopo un ricorso in tribunale che sancì la somiglianza tra 'Creep' e la canzone 'The Air that I Breathe' (1972).

LANA DEL REY - GET FREE


RADIOHEAD – CREEP


ALBERT HAMMOND – THE AIR THAT I BREATHE


Leggi anche:
- Nobel per la letteratura 1967? Potevano vincerlo Greene e Borges
- Churchill, in Canada: dove ammirare orsi polari e beluga
- Versace, bufera sulla serie tv. "Finzione non autorizzata"