Roma, 27 settembre 2017 - E Malgioglio tornò a Tristopoli. Dopo la terza puntata del Grande Fratello Vip 2 i precari equilibri di convivenza si sono definitivamente rotti e nella Casa l’atmosfera è diventata incandescente. La bufera di lunedì sera, culminata con le nomination di Daniele Bossari e Carmen Di Pietro, ha creato delle divisioni tra i concorrenti. I due vip al televoto e Cristiano Malgioglio si sono allontanati dal resto del gruppo.

Il conduttore e veejay milanese è stato praticamente escluso dagli altri per la questione della lista delle conquiste di Ignazio Moser. Inoltre, Jeremias Rodriguez per una notte intera lo ha fortemente criticato (alle spalle) dicendo anche di volergli mettere le mani addosso. Poi gli ha chiesto scusa, ma Bossari preferisce non avere niente a che fare con il fratello di Belen.

La showgirl 52enne ci è molto rimasta male della nomination tanto da isolarsi. Inoltre è delusa e amareggiata dal comportamento di Simona Izzo. La regista negli scorsi giorni aveva insinuato cose spiacevoli su Giuseppe Inannoni, ex marito e padre dei suoi figli Alessandro e Carmelina. Il presunto tradimento era solo uno scherzo che, però, non è piaciuto all’esuberante Di Pietro che è esplosa in un pianto infinito e solo dopo una lunga e accesa discussione con la Izzo ha deciso di mettere un punto a questa faccenda.

Chi, invece, non ne vuole proprio sapere di confrontarsi con gli altri inquilini è Cristiano Malgioglio. L’uomo si è fortemente lamentato della presenza nella Casa dei concorrenti che fino alla scorsa settimana vivevano nella stazione. Inoltre, l’artista non riesce a dormire e non sopporta la confusione e la luce accesa durante la notte. Insomma, il paroliere ha i nervi a fior di pelle e in un lungo confessionale ha raccontato tutto ciò chiedendo alla produzione di poter dormire a Tristopoli altrimenti avrebbe lasciato il programma. Alla fine l’artista ha effettivamente trascorso la notte da solo nella stazione e questo privilegio non è piaciuto agli altri inquilini e anche sul web ci sono state delle critiche per il favore concesso a un concorrente. Secondo Marco Predolin l’atteggiamento di Malgioglio è solo una tattica per stare al centro dell’attenzione. Ma è stato proprio Predolin, con le sue frasi omofobe (“Malgioglio al rogo come Giovanna d’Arco”), a mettere in crisi il mattatore della Casa.