Milano, 2 dicembre 2017 – Tifa Maneskin ma in realtà non è innamorata di Damiano David però "vorrei essere lui. Vorrei la sua sfrontatezza, la sua ambiguità, la sua gioventù, il suo talento, la sua energia, la sua vita di oggi (avete presente Tazio in 'Morte a Venezia'?). Dico sul serio, tutta la mia invidia!". Parola di Alba Parietti che tramite i social precisa il suo pensiero sul fenomeno Damiano di 'X Factor' 11 visto che in un primo momento aveva lasciato intendere di avere un "debole". 

Queste nuove parole della showgirl riassumono al meglio il pensiero di tantissime fan che sono state conquistate dall’energia e vitalità di Damiano e della sua band, comprese coloro che non amano troppo la musica rock. Perché il giovanotto con i tacchi a spillo che si aggrappa alla pertica da pole dance, durante il sesto live del talent di Sky Uno, è un animale da palcoscenico. Un rocker nato che con la sua sfacciataggine - dettata dalla giovane età - la sua grinta, il suo sex appeal riesce a non essere ridicolo (perché il rischio di scivolare nel grottesco non è da sottovalutare quando si fanno esibizioni di questo genere) e, anzi, a conquistare tutti e tutte. Piace alle ragazzine così come alle loro nonne perché, come le grandi rockstar, sul palco non ha età.

E, invece, ha appena 18 anni: è nato l’8 gennaio (casualmente lo stesso giorno di Elvis Presley) 1999 a Roma dove vive. Ha frequentato il liceo linguistico ma non l’ha terminato, prendendosi un periodo sabbatico che l’ha portato in giro per l’America dove si è dedicato alla musica e ha perfezionato il suo inglese, ma parla anche francese, spagnolo e canta pure in portoghese. Da appena un anno è il leader dei Maneskin, il "re", lasciando a Victoria, la bassista, il titolo di regina, pur non essendo fidanzati (gli altri due membri del gruppo sono Thomas ed Ethan, conosciuti sui banchi di scuola). 

I Maneskin, "chiaro di luna" in danese, prima di "spaccare" a 'X Factor' – come si vede dal profilo Instagram di Damiano – si esibivano anche per strada con l’inedito 'Chosen' che adesso ha conquistato le vette delle classifiche. Tra i segni particolari di Damiano (oltre il tatuaggio sul lato B, mostrato durante il sesto live) c'è il suo timbro dalla vocalità reggae che gli permette di affrontare magistralmente anche il repertorio rock, visto che le influenze musicali della band spaziano dall’indie rock al soul fino al pop.

Damiano si fa notare anche per il look che ricorda molto quello dei rocker anni ’70. E anche per questo è già diventato un’icona, un modello da copiare, anche se dietro le sue scelte molto originali e curate non ci sono grandi stilisti ma - come ha raccontato sui social - acquista i capi d’abbigliamento nei mercatini di Porta Portese a Roma.

Giovedì sera ci sarà la semifinale di X Factor: i Maneskin di Manuel Agnelli sono il gruppo rivelazione, il gruppo più accreditato per la vittoria finale. Tra i tanti successi che hanno già conquistato c’è anche quello di aver trascinato in alto gli ascolti del talent le cui puntate sono diventate una trepidante attesa per l’esibizione dell’artista – Damiano in primis – che a 'X Factor' non capitava più dai tempi di Marco Mengoni, che poi vinse il talent.