Esistono mille modi di dire grazie: scrivendo un biglietto, dicendolo a voce, abbracciando un amico... Ma in caso di matrimonio, ne esiste solo uno: regalare una bomboniera. Da sempre sinonimo di gratitudine, è per antonomasia il gesto gentile, che racchiude il valore simbolico di una giornata speciale e la personalità e lo stile della coppia. Molti sposi, visti i tempi che corrono, preferiscono lesinare sulla spesa alla voce bomboniere, ma a torto: essa infatti racchiude tutto l'affetto che li lega ai loro ospiti e la gratitudine nei loro confronti per aver reso così bella e carica di significato una giornata indimenticabile.

COME E QUANDO?
Che voi decidiate di comprarle o farle a mano, mettete in conto di ordinarle o cominciare a prepararle almeno tre mesi prima, per far fronte anche ad eventuali imprevisti dell'ultimo minuto. Vanno donate ai testimoni, agli invitati e in generale a tutti coloro che fanno un regalo. Quella per i testimoni, ovviamente, sarà un po' più importante rispetto alle altre. Acquistatene sempre qualcuna in più, per poterle donare a chi vi fa un regalo non previsto. La consegna di solito avviene alla fine del ricevimento, quando gli invitati se ne vanno. In caso di invitati che non possono partecipare, va spedita a casa entro venti giorni dalle nozze oppure consegnata a mano.

CONFETTI
I confetti sono i grandi protagonisti della bomboniera. Oggi ne esiste davvero un assortimento infinito: svariati tipi di gusto e colore – verdi alla pera, arancioni alla papaya, marroni al caffè eccetera – oppure, se si vuole restare sul classico, alla mandorla o ripieni di cioccolato. Sempre più sta prendendo piede la confettata, ovvero una vera e propria degustazione a fine festa con un tavolo tutto dedicato.

QUALCHE IDEA ORIGINALE
- Enogastronomia: fate il ricevimento in una particolare zona d'Italia oppure siete amanti della buona cucina? Regalate una bottiglia di vino pregiato o un prodotto DOC (per esempio, un sacchetto di riso della Lomellina o una bottiglia d'olio extravergine d'oliva, se vi sposate in Puglia, o un quarto di parmigiano reggiano, se venite dall'Emilia).

- Hobby: siete amanti della lettura o della musica? Regalate il vostro libro del cuore con una dedica speciale in prima pagina oppure un CD con le vostre canzoni preferite, economico e personalizzato.

- Giochi: sono tornati di moda i giochi di una volta, i veri 'social network' in legno e plastica. Dalla dama al tris, dal cubo di Rubik a Shangai, se ne siete appassionati, perché non regalarne una versione pocket ai vostri invitati?

- Green power: avete il pollice verde o semplicemente siete amanti della natura? Regalate una piantina da far crescere con il tempo oppure un tronchetto della felicità, nel cui nome è racchiuso l'augurio più bello.

- Solidarietà: volete fare del bene, regalando qualcosa di significativo? Scegliete una bomboniera solidale, ovvero un cadeau realizzato da comunità disagiate o con materiali riciclati, o il cui ricavato viene devoluto a favore di enti e soggetti bisognosi. Dal WWF all'AIRC, passando per Emergency o Medici senza frontiere: non vi è che l'imbarazzo della scelta.

Leggi anche:
- Isola di Pitcairn, il viaggio per chi ama l'avventura
- Solo: A Star Wars Story, John Williams compone la musica
- Vedremo mai il più lungo tunnel ciclabile d'Inghilterra?