18/07/2007 13:45
FORMULA UNO / GP INGHILTERRA

La Ferrari trionfa a Silverstone
Raikkonen gela le due McLaren
Massa parte dai box, è quinto

Il finlandese ha preceduto Alonso, solo terzo Hamilton. Quinta la Ferrari di Massa, partito dai box  a causa dello spegnimento del motore e quindi autore di una strepitosa rimonta

Silverstone, 8 luglio 2007  - Kimi Raikkonen ha vinto il Gran Premio di Gran Bretagna, nono appuntamento con il Mondiale di Formula Uno 2007. Dopo il successo in Francia la scorsa settimana il finlandese della Ferrari si è ripetuto in Inghilterra aggiudicandosi la corsa di Silverstone.

 

Raikkonen, partito dalla seconda posizione, ha tagliato il traguardo davanti alle McLaren di Fernando Alonso e Lewis Hamilton. Quarto Robert Kubica su BMW-Sauber, seguito da Felipe Massa, autore di una strepitosa rimonta con la sua Ferrari dopo essere partito dalla pit-lane a causa di un problema alla partenza.

 

Per Raikkonen si tratta della terza vittoria in stagione, dopo quelle ottenute in Australia e a Magny-Cours. Il finlandese è riuscito a portarsi in testa alla gara beffando così Alonso che, a sua volta, aveva superato il compagno di team Hamilton partito dalla pole position. Piccola delusione per l'inglese della McLaren che sperava in un successo nella gara di casa ma che si può consolare con il nono podio in none gare e con la conferma della testa della classifica del mondiale piloti.

 

Buona la gara della BMW che, oltre al quarto posto di Kubica registra anche la sesta piazza di Nick Heidfeld.
Silverstone positiva anche per la Renault che si aggiudica le ultime due posizioni utili per la zona punti con il settimo posto di Heikki Kovalainen e l'ottavo di Giancarlo Fisichella. A completare la top-ten del GP inglese le Honda di Rubens Barrichello e Jenson Button. Sfortunati gli italiani Jarno Trulli (Toyota) e Vitantonio Liuzzi (Toro Rosso), costretti al ritiro.

 

RAIKKONEN

"Oggi tutto è stato semplicemente perfetto. La macchina ha funzionato al meglio e alla fine non c'è neanche stato bisogno di spingere. ovviamente sono molto soddisfatto". Kimi Raikkonen commenta la sua vittoria nel Gran Premio di Gran Bretagna, nono appuntamento con il Mondiale di Formula Uno. "Abbiamo avuto un auto eccellente oggi -spiega Raikkonen-, abbiamo lavorato al meglio con le gomme e la strategia ha funzionato.
Alonso ha fatto degli stop veloci ma sono riuscito a passargli davanti e a restare in testa. Tutto è andato bene, dal set-up alle gomme e non c'era bisogno di spingere più di tanto". "Oggi -conclude il ferrarista- finalmente è successo qualcosa che ci ha permesso di vincere dopo un pò che in inghilterra non arrivava la vittoria".

 

ALONSO

"Niente da fare contro una Ferrari così". Fernando Alonso si accontenta del secondo posto nel Gp di Gran Bretagna. "Le Ferrari oggi erano troppo veloci, non c'era molto da fare. Il secondo posto è il massimo che si potesse ottenere oggi: ci mancavano un paio di decimi a giro, il risultato alla fine non può essere una sorpresa. Dobbiamo vedere cosa possiamo fare per migliorare", dice il pilota spagnolo della McLaren-Mercedes.
"La strategia non prevedeva un pit-stop così breve. La prima sosta ci ha consentito di superare momentaneamente Kimi, ma non sono riuscito a rimanere davanti".

 

L'ORDINE D'ARRIVO

L'ordine di arrivo del Gp di Gran Bretagna (59 giri di 5,141 km per 303,319 km):

1. Kimi Raikkonen (Fin) Ferrari 1'21'43"074 (media 222, 630 km/h)

2. Fernando Alonso (Spa) McLaren-Mercedes + 2"459

3. Lewis Hamilton (Gbr) McLaren-Mercedes + 39"373

4. Robert Kubica (Pol) BMW-Sauber + 53"319

5. Felipe Massa (Bra) Ferrari + 54"063

6. Nick Heidfeld (Ger) BMW-Sauber + 56"336

7. Heikki Kovalainen (Fin) Renault + 1 giro

8. Giancarlo Fisichella (Ita) Renault + 1 giro

9. Rubens Barrichello (Bra) Honda + 1 giro

10. Jenson Button (Gbr) Honda + 1 giro.

11. David Coulthard (Gbr) Red Bull + 1 giro

12. Nico Rosberg (Ger) Williams + 1 giro

13. Alexander Wurz (Aut) Williams + 1 giro

14. Takuma Sato (Jap) Super Aguri + 2 giri

15. Christijan Albers (Ola) Spyker + 2 giri

16. Vitantonio Liuzzi (Ita) Toro Rosso + 6 giri

Ritiri: Mark Webber (Aus) Red Bull (100 giro); Adrian Sutil (Ger) Spyker (170 giro); Ralf Schumacher (Ger) Toyota (230 giro); Scott Speed (Usa) Toro Rosso (300 giro); Anthony Davidson (Gbr) Super Aguri (360 giro); Jarno Trulli (Ita) Toyota (440 giro).

 

Giro record: Kimi Raikkonen (Ferrari) 1'20"638.


 

PORTALI CITTADINI
  BOLOGNA >   FIRENZE >   MILANO >