Esteri
12 agosto 2017
Strage nel Foggiano, spunta una testimone(LaPresse) Indagini senza sosta sull'agguato di San Marco in Lamis, nel foggiano, costato la vita a Mario Luciano Romito, boss della malavita del Gargano, suo cognato Matteo De Palma e i fratelli Aurelio e Luigi Luciani, testimoni involontari della strage e forse scambiati per i guardaspalle di Romito. Ci sarebbe una testimone, una turista straniera che avrebbe incrociato il commando dei killer. Gli inquirenti stanno verificando le dichiarazioni della donna. Ieri i funerali delle 4 vittime. In arrivo nel Foggiano i corpi speciali di carabinieri, polizia e guardia di finanza per rafforzare le misure di sicurezza.
Sport Tech Benessere Moda Magazine