Beirut, 2 dicembre 2017 - Gli aerei da guerra israeliani hanno colpito una base militare che l'Iran sta costruendo vicino alla capitale siriana di Damasco, secondo quanto riferito dal quotidiano Haaretz da fonti di informazione pro-Assad sabato mattina presto. Il sistema di difesa aerea della Siria ha sparato missili contro gli aerei israeliani.

I media governativi siriani hanno detto che la contraerea siriana è riuscita a distruggere almeno due dei missili lanciati dagli aerei israeliani. La televisione di Stato ha tuttavia aggiunto che l'attacco ha provocato danni materiali, facendo intendere che altri missili dovrebbero essere arrivati a segno. Secondo fonti locali citate dalla televisione panaraba Al Jazeera, l'attacco era diretto contro siti militari governativi e postazioni delle milizie sciite libanesi Hezbollah, alleate di Damasco e di Teheran. Le stesse fonti hanno aggiunto che forti esplosioni sono state udite nella capitale. Secondo l'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), interruzioni nell'erogazione dell'elettricità sono state registrate in alcuni sobborghi intorno a Damasco dopo l'attacco, avvenuto circa mezz'ora dopo la mezzanotte ora locale (le 23:30 in Italia).