Barcellona, 12 settembre 2017 - E' un falso allarme il fugrone sospetto vicino alla Sagrada Familia. I Mossos d'Esquadra, la polizia catalana, aveve richiesto l'intervento degli artificieri dell'unità Tedax per accertare l'eventuale presenza di esplosivi vicino alla celebre cattedrale di Barcellona.

La zona era stata isolata. Il 17 agosto Barcellona fu teatro del più grave attentato dall'11 marzo 2004 (la stazione madrilena di Atocha) quando un uomo alla guida di un furgone investì turisti sulla Ramblas uccidendo 14 persone tra cui due italiani ed un'italo-argentina. 

Il furgone sospetto si trovava proprio su calle de Sardenya, la grande strada davanti la Sagrada Familia. L'allerta terrorismo a Barcellona è a livello 4 su un massimo di 5. 

I Mossos avevano chiuso le strade Provenca, Rosellò e Sardenya attorno alla Sagrada Familia. I negozi della zona sono stati evacuati. Le linee 2 e 5 della metropolitana per precauzione non si fermano più alla stazione della Sagrada Familia.