Tokyo, 24 agosto 2016 - Ormai si contano le vittime della Pokemon go mania: una donna è morta in Giappone dopo essere stata investita da un uomo che stava giocando a Pokemon Go mentre era alla guida. Il guidatore è stato arrestato, ha riferito la polizia nipponica parlando del primo incidente mortale di questo genere nel Paese. 


Keiji Gooh, contadino di 39 anni, ha investito due donne a Tokushima, nel giappone occidentale, mentre giocava con Pokemon Go mentre era alla guida. Una delle due vittime, di 72 anni, è morta, mentre l'altra, 60 anni, è ferita gravemente.  
In Giappone si sono verificati circa 80 incidenti che hanno coinvolto persone alla guida di diversi mezzi di locomozione, tra cui auto e bici, da quando l'app è stata lanciata nel Paese il mese scorso.