Esteri

Colonne di trattori con la bandiera catalana hanno invaso Barcellona, capoluogo della Catalogna, per una manifestazione - subito battezzata  "Tractorada" - a favore del sì al referendum sull'indipendenza della regione. La consultazione, fissata per domenica, è stata in realtà vietata, perché considerata incostituzionale, dal governo centrale di Madrid. Ma perché coinvolgere proprio i trattori? La rivendicazione non ha nulla di 'agricolo': il movimento sociale e sindacale indipendente ha chiesto di recarsi con i mezzi agricoli davanti alle sezioni in cui dovrebbero essere organizzati i seggi per ostacolare l'eventuale intervento delle forze di polizia che dovranno chiudere i luoghi in cui si dovrebbe votare. Decine di persone hanno accolto festosamente i trattori lungo i viali di Barcellona, con carosello davanti alla Sagrada Familia. Intanto le autorità catalane hanno svelato le urne elettorali che verranno usate: sono bianche, di plastica e recano il simbolo del governo autonomo. Secondo il quotidiano El Pais sono made in China e costano 5 euro ciascuna.

Sport Tech Benessere Moda Magazine