Esteri

Chris Gard e Connie Yates, genitori di Charlie Gard, sono arrivati oggi in tribunale dove si discuteva il caso del loro piccolo. I giudici inglesi, che dovevano decidere se permettere al bambino di tentare la cura sperimentale presentata dalla famiglia e messa a punto dal team di esperti dell'ospedale Bambino Gesù di Roma, hanno rimandato a nuova udienza. In questo modo la Corte ha così accolto, solo in parte, la richiesta dei parenti del bambino di 10 mesi per cui era stato decretato lo spegnimento delle macchine. L'udienza è fissata per giovedì prossimo, 13 luglio.

Sport Tech Benessere Moda Magazine