Bologna, 6 dicembre 2017 - Arriva la classifica degli stipendi in Italia, stilata dal  il portale Jobpricing, che con il suo JP Geography Index mette in fila regioni, province e città a seconda della retribuzione annua lorda dei lavoratori. Lombardia, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige (quasi a parimerito col Lazio): ecco il podio delle regioni dove si guadagna di più, anche a parità di professione. In coda alla classifica si piazzano Basilicata, Molise e Calabria.

FOCUS / Le classifiche in Emilia Romagna, Toscana, Lombardia, MarcheUmbria e Liguria

 

Ma il dato interessante è andare a scoprire i guadagni provincia per provincia: si scopre ad esempio che non sempre i capoluoghi di regione sono i più ricchi (Parma sopravanza Bologna, in Emilia Romagna, solo per fare un esempio). E ancora: sul podio delle province al terzo posto si piazza Genova, mentre la Liguria è 'solo' quarta nella classifica regionale.

Il Nord - e non è una sorpresa - la fa da padrone: nella classifica delle province per arrivare a una città del Centro bisogna scorrere l'elenco fino al 14esimo posto di Firenze, mentre Roma è solo 15esima. Quanto a Sud e Isole, si scopre che a Cagliari (48esimo posto) si guadagna di più che a Napoli, Palermo o Siracusa.

Questi e moltissimi altri dati si trovano nel JP Geography Index del 2017, che ha l'obiettivo di far luce sulle retribuzioni relative all'intero territorio italiano, individuando un valore di riferimento per ogni provincia. In pratica si tratta di una 'mappa' che indica quali sono i territori dove un lavoratore può cogliere opportunità di una crescita retributiva.
L'indice dedica a ogni regione una scheda che contiene le RAL (Ovvero le retribuzioni annue lorde) medie complessive per ogni provincia e indica anche la differenza percentuale rispetto alla media regionale e la posizione nella graduatoria totale. 

Inoltre per ogni provincia viene segnalata la posizione nella classifica del JP Geography Index dell'anno scorso e il numero di posizioni guadagnate o perse in graduatoria.
Il Geography Index 2017 si basa sulle rilevazioni effettuate dal sito JobPricing (utilizzato da circa 600.000 utenti) tra il 2014 e il 2017. 
Ultima avvertenza: per ottenere la retribuzione media di ogni provincia si è considerata la composizione di dirigenti, quadri, impiegati e operai all'interno della provincia stessa, ottenuta tramite l'elaborazione dei Dati Trimestrali sulle Forze di Lavoro (fonte Istat).