Cronaca
3 settembre 2017
Stupro a Rimini, in manette il capobranco (LaPresse) Si preparava a fuggire in treno l'ultimo componente del branco dello stupro di Rimini arrestato nella stazione della città romagnola. Il congolese di 20 anni è l'unico maggiorenne e il presunto capo del gruppo che ha violentato una turista polacca, e una trans peruviana. Parla il padre dei due fratelli marocchini di 15 e 17 anni che si sono costituiti ieri "Se sono colpevoli devono pagare". Sempre ieri arrestato il terzo complice, anche lui congolese e minorenne. "Brutali e ripetuti atti di violenza" scrive nel decreto di fermo, il procuratore per i minorenni di Bologna per descrivere il comportamento dei tre minori accusati del duplice stupro.
Sport Tech Benessere Moda Magazine