Roma, 10 novembre 2017 -  Giornata nera per chi viaggia. Lo sciopero generale indetto dai sindacati di base per oggi, venerdì 10 novembre, rischia di creare non pochi problemi a chi usa il trasporto pubblico. A rischio treni, autobus, tram e aerei. E nei grandi centri anche le persone che si muovono in auto potrebbero non aver vita facile a causa dei cortei e delle mobilitazioni che interesseranno ben 40 città italiane, a partire da Roma e Milano. C'è poi il mondo della scuola che si ferma, ma questo è un altro capitolo. Ecco gli orari e le informazioni utili per orientarsi nella 'giungla' delle fasce garantite

TRENI - Buone notizie per chi viaggia sull'Alta velocità: Trenitalia ha fatto sapere che le frecce circoleranno regolarmente e che per gli altri treni nazionali i disagi saranno "limitati". Garantiti anche i collegamenti fra Roma Termini e l'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino, eventualmente anche con bus sostitutivi. Ripercussioni si avranno invece sulle tratte regionali per le quali sono assicurati solo i "servizi essenziali" (cioè quelli nelle fasce  6.00-9.00 e 18.00-21.00). Treni a lunga percorrenza, le modifiche

Questi invece i convogli garantiti da Italo. 

 

Per quanto riguarda Trenord sono annunciate possibili "variazioni e/o cancellazioni", ma fuori delle fasce di garanzia  6-9 e 18-21. Solo per il servizio aeroportuale Malpensa Express potranno essere istituite corse autobus sostitutive (no stop). Nel dettaglio: viaggeranno i treni la cui partenza da orario ufficiale è prevista entro le ore 00.00 e l'arrivo a destinazione finale entro le 01.00, i treni regionali e a lunga percorrenza inseriti nella lista dei "Servizi Minimi Garantiti"; dalle 18 i treni circolanti sulle linee gestite da Rfi riprenderà regolarmente; dalle 21 sino alle 24.00 la circolazione dei treni regionali e suburbani sulle sole linee gestite da FerrovieNord (Laveno/Varese/Como/Novara-Saronno-Milano; Asso/Mariano/Camnago-Seveso-Milano; Brescia-Iseo-Edolo) e nel Passante Ferroviario RFI (S1, S2, S4, S9 ed S13; escluse S5 ed S6) potranno subire modifiche o cancellazioni, come pure il collegamento su Malpensa Aeroporto.

AEREI - A Fiumicino è prevista una mobilitazione dei lavoratori della Avion Services che aderiscono a Fit-Cisl e Ugl-Ta.dalle 12 alle 16. Dalle 13 alle 17 stop in blocco proclamato dalla Fit-Cisl di Brookfield aviation international, Crewlink Ireland Limited, McGinley aviation, Ryanair Limited e Workforce internationale conctractors limited (le ripercussioni dovrebbero essere limitate visto lo scarso numero di iscritti al sindacato italiano). Rinviato a data da destinarsi invece lo sciopero dei controllori di volo indetti da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt, Ugl-Ta e Unica. 

ROMA  - A Roma il trasporto pubblico subirà le conseguenze dello stop di 24 ore di Usb, Orsa Tpl, Faisa Cisal e Faisa Confail. L'agitazione interesserà bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Due la fasce di garanzia, assicurate da Atac: fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. A rischio anche i bus periferici gestiti dalla Roma Tpl. Nella notte tra giovedì 9 e venerdì 10 novembre possibili riduzioni di corse per il servizio dei bus notturni e per la linea 913.  

MILANO - A Milano, il personale di Atm aderente all'Unione Sindacale di Base sciopererà dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Revocate le limitazioni permanenti relative al traffico

NAPOLI - A Napoli Anm garantisce le corse dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Le ultime partenze saranno effettuate circa 30 minuti prima dell'inizio dello sciopero mentre il servizio tornerà completamente regolare circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero. Questi invece gli orari della Metro Linea 1 e Funicolari. 

Sciopero trasporti 10 novembre: le corse di metro e funicolari a Napoli

TORINO  - Ache a Torino dove i servizi sono gestiti dal Gtt (Gruppo Torniese Trasporti) sono in vigore fasce di garanzia. Per il servizio urbano e suburbano di Torino città: dalle ore 6 alle 9 e dalle 12 alle ore 15. Metropolitana: dalle ore 6 alle 9 e dalle 12 alle 15. Autolinee extraurbane: da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30. Sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) e SfmA Torino-Aeroporto-Ceres: da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle ore 17.30. 

FIRENZE - A Firenze le fasce di garanzia saranno dalle 6 alle 9 (saranno effettuate le corse dei bus con partenza dai capolinea fino alle ore 08.59) e dalle 12 alle 15 (saranno effettuate le corse dei bus con partenza dai capolinea fino alle ore 14.59).

GENOVA - A Genova, l'Amt Genova ha fatto sapere che "il personale viaggiante si asterrà dal lavoro dalle 11.45 alle 15.45" e che "il restante personale (compreso il personale di biglietterie, servizio clienti ed esattoria) si asterrà dal lavoro per l'intero turno".

LE MOTIVAZIONI DELLO SCIOPERO - Dal Jobs act, alla manovra, dalle pensioni, alla precarizzazione dei contratti: il ventaglio delle motivazioni alla base della mobilitazione di oggi è ampio. "La Legge di stabilità per il 2018 - si legge nel sito dell'Usb - esprime meglio di ogni altra cosa il perché dello sciopero generale: spending review, cioé nuovi tagli per i servizi sociali, soldi e sgravi alle imprese, nulla a favore del reddito e dell'occupazione stabile. Le grandi crisi aziendali erano e restano tali; i contratti pubblici vengono finanziati con stanziamenti ridicoli ed insufficienti dopo nove anni di blocco economico. La previdenza continua ad essere il bancomat del Governo e l'attuazione della legge Fornero sta distruggendo il futuro milioni di lavoratori e lavoratrici a cui vogliono imporre di rimanere al lavoro fino a 67 anni".