Lecce, 13 settembre 2017 - C'è un video che ritrae il fidanzato di Noemi Durini in uno scatto d'ira. Risale a qualche giorno dopo la scomparsa della 16enne di Specchia, prima che il ragazzino, confessasse l'omicidio e conducesse gli inquirenti nel luogo in cui è stato recuperato il corpo. Il filmato, girato dal conducente di un'auto di passaggio e rilanciato sui social dalla trasmissione Chi l'ha Visto, riprende il ragazzo mentre sfascia una macchina parcheggiata vicino a un bar di Alessano, comune dove vive. La vettura, una vecchia Nissan Micra, apparterrebbe ad una persona con la quale il giovane avrebbe avuto una lite furiosa proprio a proposito di Noemi. Poco prima, pare che il 17enne avesse discusso animatamente anche con il padre della giovane, che si trovava ad Alessano per chiedere notizie della figlia. 

Noemi Durini, uccisa a 16 anni dal fidanzatino

Il corpo di Noemi Durini è stato trovato nelle campagne di Castignano del Capo (Lecce), occultato sotto dei massi. E' stato il fidanzatino a portare gli investigatori in quel posto subito dopo aver confessato di averla uccisa. Gli inquirenti sospettano anche del coninvolgimento del padre del ragazzo, 41 anni, che è indagato per concorso in omicidio volontario. 

NOEMI_25309577_132409