Napoli, 18 gennaio 2017 - La meningite C ha fatto un'altra vittima. Si tratta di un 36enne, morto la notte scorsa all'ospedale Cardarelli di Napoli. L'uomo, come spiega il direttore generale del nosocomio, Ciro Verdoliva, è arrivato in pronto soccorso "in stato di coma e in imminente pericolo di vita". Per lui non c'è stato nulla da fare

Lo stesso direttore generale del Cardarelli fa sapere che in ospedale "sono state attivate, come da protocollo, tutte le profilassi necessarie". In particolare, gli operatori sanitari e le altre personeo entrate in contatto con il paziente all'interno dell'area di competenza dell'azienda ospedaliera sono state sottoposte a profilassi antibiotica. E' stata effettuata la bonifica dell'ambiente e sono state già allertate le Autorità sanitarie competenti.