Madrid, 13 agosto 2017 - E' Niccolò Ciatti il ragazzo italiano pestato a morte in una discoteca di Lloret de Mar, in Spagna. Fiorentino, 22 anni, è deceduto dopo una violenta rissa che lo ha coinvolto, secondo il quotidiano spagnolo El Mundo, intorno alle 3 di questa notte. La polizia catalana, che indaga per omicidio, ha fermato tre russi di 20, 24 e 26 anni. 

La rissa è avvenuta nel cuore della notte, per motivi ancora da chiarire. Poco dopo Niccolò era già tra la vita e la morte, tramortito da pugni, calci in faccia e in testa. I presunti aggressori -  20, 24 e 26 anni - hanno colpito ripetutamente il giovane poi si sono dati alla fuga. Individuati dalla polizia, i tre sono stati fermati. Ora dovranno presentarsi di fronte a un giudice. Il giovane è stato trasportato in condizioni critiche all'ospedale Josep Trueta di Girona, ma è morto nella notte. 

La Farnesina e il Consolato Generale d'Italia a Barcellona fanno sapere che il caso viene seguito "con la massima attenzione". Al momento "sono in corso accertamenti volti a chiarire la dinamica dei fatti". 

Le liti e le risse tra giovani turisti sono molto frequenti a Lloret del Mar, meta estiva che molte agenzie di viaggio europee offrono con la formula "tutto compreso". La Catalogna è la regione spagnola più visitata e la terza più popolare a livello mondiale con 75 milioni di turisti nel 2016.