Roma, 30 settembre 2017 - Ancora pochi giorni e i nipotini potranno, per una volta, fare qualcosa di speciale per i loro nonni. Il 2 ottobre è il giorno in cui si festeggiano questi 'angeli' della famiglia, sempre pronti - nonostante stanchezza e acciacchi - a venire in aiuto dei figli alle prese con pargoli più o meno grandi. E poi i nonni hanno un posto molto particolare nel cuore di ognuno di noi: alzi la mano chi non conserva almeno un bel ricordo della propria nonna o del proprio nonno.

In Italia - dove i nonni sono una vera stampella del traballante welfare - la festa dei nonni è nata nel 2005, quando il Parlamento ha riconosciuto ufficialmente il loro ruolo fondamentale. Quella del due ottobre non è una scelta a caso: la Chiesa celebra gli angeli, e quali migliori angeli ci sono se non i nostri nonni? Inoltre l'inizio dell'autunno è un periodo molto adatto a festeggiare i nonni: i bimbi tornano a scuola e l'assistenza dei nonni in molte famiglie è cruciale. In ogni caso Regioni, Province e Comuni sono impegnate a organizzare iniziative per valorizzare il ruolo dei nonni, e ogni anno viene consegnato un premio al nonno e alla nonna d'Italia. C'è anche uno spot ufficiale, divertente e ironico (racconta di una coppia di nonni che si 'ammutinano', ma è uno scherzo) il cui slogan finale, azzeccato, è "I nonni ci sostengono, sosteniamoli".

Festa dei nonni: 5 idee regalo

Molto più 'antica' la storia della festa dei nonni negli Stati Uniti. La campagna pro-nonni là è iniziata molto tempo fa, nel 1970 per merito di Marian Mc Quade, una casalinga del West Virginia mamma di 15 figli e nonna di ben 40 nipoti. Otto anni più tardi, nel 1978, l'allora Presidente americano Jimmy Carter, proclamò il Grandparents Day, stabilendo che la festa  fosse celebrata ogni anno la prima domenica di settembre dopo il Labor Day.

In Europa a promuovere questa dolcissima festa è da un decennio l'Ufficio Olandese dei Fiori che ogni anno organizza iniziative ed eventi per celebrare il legame unico e prezioso tra nonni e nipoti e invita a regalare ai nonni una piantina, per ringraziarli di tutto ciò che fanno.