Roma, 10 novembre 2017 - "Cari amici, sono felice di potervi scrivere per dirvi che combatto per riprendermi". Fabrizio Frizzi rompe il silenzio dopo il malore che lo ha colpito durante la registrazione di una puntata de 'L'Eredità' con un lungo post su Facebook, ripreso anche su Twitter. Frizzi ringrazia tutti coloro che gli sono stati vicini, dai medici ai familiari, dai colleghi a fan. "Grazie a tutti - dice - per i messaggi che piano piano leggerò e che mi daranno forza per superare questa brutta avventura. Grazie anche a chi mi ha pensato con affetto senza potermi raggiungere". 

"Prima di tutto - scrive Frizzi - devo ringraziare infinitamente i medici dell'Umberto 1° che mi hanno ripreso per i capelli, poi i medici del Sant'Andrea che mi hanno rimesso in piedi e rapidamente sono stati capaci di capire da cosa il guaio era stato generato. Insieme a loro devo gratitudine eterna ai loro infermieri". Frizzi nomina anche la famiglia e i tanti colleghi che lo hanno sostenuto: "Naturalmente ringrazio gli amici dell'Eredità e il medico della Dear per la rapidità del soccorso... la Rai intera, il direttore generale ORFEO per la costante vicinanza. Eppoi il fratello Carlo Conti per tutto! E ancora GRAZIE ai miei familiari e agli amici di una vita che mi hanno supportato in maniera incredibile".