Italia News
        

Leggi il giornale         Prova GRATUITA
Scopri le nostre edizioni locali

Cronaca

ALL'AEROPORTO DI CATANIA

Le Fiamme gialle fanno kung-fu
per arrestare sette cinesi

I militari hanno duvuto far ricorso alle arti marziali per vincere la lotta ingaggiata con sette cinesi, tra cui quattro donne, che non volevano venissero controllati i bagagli di una loro connazionale

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Messina, 29 febbraio 2008 -  Arti marziali all'aeroporto di Catania, per avere la meglio su un gruppo di cittadini cinesi che volevano evitare il controllo dei bagagli alla dogana. E' infatti all'uso delle arti marziali che i militari della Guardia di Finanza di Catania, hanno dovuto ricorrere per vincere la lotta ingaggiata con sette cinesi, tra loro anche quattro donne, che non volevano venissero controllati i bagagli di una loro connazionale. Nello scontro sono rimasti feriti due uomini delle Fiamme gialle etnee.


Il bagaglio della donna conteneva numerose confezioni di alimentari non conformi alle leggi sanitarie nazionali, e alcune confezioni di farmaci cinesi. Gli alimenti sono stati sequestrati, i farmaci saranno sottoposti ad accurate analisi.


Gli arrestati, con l'accusa di rissa aggravata, percosse, oltraggio, resistenza, violenza e lesioni gravi a pubblico ufficiale, sono Chen Min, di 25 anni, Li Njianquin, di 36, Chen Shinan, di 43, finiti in manette insieme alle donne Chen Sulian, di 38 anni, Chen Ailian, di 42, Wu Baolan, di 44, e Chen Xiao, di 22.










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Cerca  su Quotidiano.net nel Web

LA FOTO DEL GIORNO

Una ragazza al Motor Show

Nuovo romanticismo

La dichiarazione d’amore più bella? Tre donne su cinque non hanno dubbi: l’hanno ricevuta in macchina. Un'indagine rivela che l'automobile si piazza al primo posto dei momenti romantici, distanziati ristorante e panchina del parco

LEGGI LA NOTIZIA