Il più grande artista contemporaneo giapponese in mostra a Bologna: il linguaggio pop del Sol Levante si presenta nella città felsinea con 40 opere di Murakami Takashi. La mostra che si chiuderà il prossimo 25 febbraio, organizzata da Contemporary Concept, è inserita nelle celebrazioni ufficiali del 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia. Un evento ospitato e allestito all’interno della Galleria Cavour, spazio glam bolognese che riunisce, nel cuore del quadrilatero medioevale, i più grandi brand della moda internazionale. Dopo il recente restyling, firmato dal light designer Mario Nanni, Galleria Cavour si pone come luogo dove fashion, arte, design ed eventi accompagnano ogni giorno lo shopping di migliaia di visitatori italiani e stranieri. Murakami Takashi (Tokyo, 1962) ha creato attraverso la Hiropon Factory, oggi KaiKai Kiki Co, uno straordinario mondo intriso di tradizione giapponese e cultura pop, dove ha sublimato le paure più forti della società nipponica, come la bomba atomica (grande incubo della sua generazione) e lo tsunami, quest’ultimo raccontato ed esorcizzato nel recente ciclo di Arhat, presentato nel 2014 a Palazzo Reale a Milano.