Italia News
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
CAGLIARI-REGGINA 2-2

Tutti salvi? Allora divertiamoci

Con la salvezza in tasca, le due formazioni giocano finalmente un match senza alcun assillo. Due a due il risultato finale con assoluto protagonista il centravanti amaranto, Nick Amoruso, che con questa doppietta porta a 103 il suo personale bottino nella massima serie

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Cagliari, 18 maggio 2008  - Con la salvezza in tasca, Cagliari e Reggina giocano finalmente un match senza alcun assillo. Due a due il risultato finale con assoluto protagonista il centravanti amaranto, Nick Amoruso, che con questa doppietta porta a 103 il suo personale bottino nella massima serie. Per i padroni di casa, da segnalare il primo centro stagionale di Larrivey. Una rete accolta come una piccola festa nella festa generale.

Ad attendere l'entrata delle squadre, dalla curva del Sant'Elia c'e' una gigantesca maglia rossoblu', grande come la curva stessa. Il bel clima che si respira impone a Ballardini di mettere in campo la formazione migliore, ovvero il solito 4-3-1-2, con il piccolo sardo Cossu dietro ad Acquafresca e Larrivey. Biondini invece vince il ballottaggio con Parola e affianca Conti e Fini a centrocampo, quest'ultimo giunto alla centesima presenza in serie A. In difesa, Migliocchetti sostiuisce l'infortunato Canini.
 

Nella Reggina, Orlandi cambia modulo e passa alla difesa a 3 con Lanzaro, Cirillo e Aronica. Centrocampo a 4 con Alvarez a destra e Cascione in campo. Nel reparto offensivo si scioglie la coppia Franco (Brienza) e Ciccio (Cozza) a causa dell'indisponibilita' di Cozza, rimasto a casa assieme a Vigiani. Al suo posto, Missiroli. In panchina si rivede, dopo parecchi mesi d'assenza, Montiel. Al Sant'Elia l'undici del Cagliari scende in campo con le teste pittate di rossoblu'.

Eppure l'avvio e' tutto di marca amaranto, con Amoruso in gran spolvero. Sull'altra sponda i piu' reattivi sembrano Larrivey e Acquafresca, con l'argentino che si mangia da subito un gol invitante. Ma e' il preludio alla gioia, a quel gol atteso da una stagione intera e che la panchina rossoblu' festeggia come se fosse determinante per la classifica.
 

E' il 17' quando Fini mette in mezzo, Acquafresca lascia sfilare per Larrivey, che al volo insacca. Dopo 3' gli amaranto hanno l'occasione per pareggiare ma Brienza spreca da ottima posizione.
 

La ripresa si apre con due novita' in casa amaranto: Aronica, dolorante a una spalla, viene sostituito da Costa e uno spento Brienza lascia per Joelson. L'undici di Orlandi entra piu' determinato e al 9' Amoruso riequilibra il match.

L'attaccante e' bravo e fortunato quando, dopo un rimpallo, realizza con una bella girata. Al 17' Ballardini regala la passerella a Conti, tra i migliori in questa stagione. Nella Reggina invece Orlandi offre uno spezzone di partita al 'redivivo' Montiel. Le sostituzioni portano nuove energie alla Reggina, ma al 36' e il Cagliari a tornare in vantaggio con Bianco.

Gli amaranto si buttano in avanti alla ricerca del pari, scoprendo il fianco al contropiede del Cagliari, che va vicino alla terza rete con Larrivey, ma Lanzaro salva sulla linea. Al 40', l'arbitro Pinzani vede un fallo di Migliocchetti su Amoruso, che lo stesso bomber trasforma per il 2-2 finale. Applausi per tutti.
 

 

Il tabellino

 

Cagliari (4-3-1-2): Storari 6, Bianco 7, Magliocchetti 6, Lopez 6, Del Grosso 6, Fini 7 (8' st Parola 6), Conti 6.5 (18' st Cotza 6), Biondini 6, Cossu 7, Acquafresca 6 (34' Matri sv), Larrivey 7. (4 Capecchi, 26 Mancosu, 10 Foggia, 27 Jeda). All.: Ballardini 7.
 

 

Reggina (4-3-2-1): Campagnolo 6.5, Alvarez 6, Lanzaro 6, Cirillo 6, Aronica 6 (1' st Costa 6), Cascione 6, Tognozzi 6, Barreto 6, Brienza 5.5 (1' st Joelson 6), Missiroli 5.5 (32' st Montiel sv), Amoruso 7. (22 Novakovic, 23 Modesto, 18 Halfredsson, 9 Stuani). All.: Orlandi 7.
 

Arbitro: Pinzani di Empoli 6.
 

Reti: nel pt al 18' Larrivey; nel st 10' Amoruso, 36' Bianco, 41' Amoroso (rigore).
 

Angoli: 5-4 per il Cagliari.
 

Recupero: 0 e 3'.
 

Spettatori: 22 mila circa.










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Cerca  su Quotidiano.net nel Web