Italia News
 TV   FOTO E VIDEO BLOG SERVIZI LAVORO ANNUNCI CASA
SERIE A / L'ANTICIPO

Tra Samp e Juve gol e spettacolo: è 3-3
Del Piero capocannoniere con 21 gol

Doppietta di Pinturicchio, gol di Trezeguet su rigore e per i doriani reti di Cassano (che ha sbagliato anche un penality), Maggio e Montella. Il capitano bianconero è apparso irritato per la sostituzione

Dimensione testo Testo molto piccolo Testo piccolo Testo normale Testo grande Testo molto grande

Genova, 17 maggio 2008  - Grande spettacolo tra Samp e Juve nell'ultima di campionato. Finisce 3-3 tra gli applausi di "Marassi" in un clima di grande festa al termine di una partita che regala tante emozioni, anche senza nulla in palio.

 

Complimenti a doriani e bianconeri, due grandi protagoniste della serie A. Ottima Juve che si mostra squadra tutt'altro che in vacanza. Al 7' i bianconeri sono già in vantaggio: gran lavoro di Pavel Nedved che sulla sinistra salta agevolmente Campagnaro e serve un prezioso assist in area a Del Piero, il capitano con il sinistro supera Mirante in uscita. Ventesima rete per lui. Al 16' Trezeguet firma il raddoppio su calcio di rigore concesso da Valeri per un fallo di Palombo su Del Piero, l'attaccante spiazza Mirante con un tiro potente e raggiunge anche lui quota 20 nel testa a testa tutto bianconero per la classifica dei cannonieri.

 

Sicuramente tanta Juve, ma la Samp non sta a guardare e ha dalla sua parte Antonio Cassano: al 22' il talendo barese raccoglie un lancio di Palombo, con una finta mette a sedere Legrottaglie e Chiellini e piazza il pallone all'incrocio, Belardi è tradito anche da una deviazione di Molinaro.

 

Il ritmo è sempre alto, le due squadre onorano al meglio la sfida e al 40' la Samp pareggia con il nono centro stagionale di Maggio che scarica un esterno destro in corsa che si infila nell'angolo basso alla destra di Belardi. Nel recupero al 46' l'ultima emozione con Bonazzoli che viene travolto in area da Chiellini: anche questa volta è rigore ma Cassano calcia malissimo e centrale e Belardi para senza problemi.

 

Ripresa altrettanto spettacolare con belle occasioni, numeri di Cassano e anche un ingiustificato nervosimo. A farne le spese è Sissoko, espulso al 15' dopo un brutto fallo su Sammarco. Al 19' Del Piero supera in area tre avversari, il quarto, che è accardi, lo stende: dal dischetto "pinturicchio" spiazza Mirante e firma il 21^ gol. Al 35' il 3-3 dela Samp: ancora Cassano sulla sinistra, assist per Vincenzo Montella che con un gran sinistro al volo infila Belardi.

 

TABELLINO

3-3

Sampdoria (3-5-2): Mirante 6; Campagnaro 6,5 (17' st Sala 6), Gastaldello 5,5, Accardi 5; Maggio 7, Sammarco 6, Palombo 5,5, Franceschini 5,5 (23' st Delvecchio sv), Pieri 5,5; Bonazzoli 6 (31' st Montella 6,5), Cassano 7,5. A disp. Fiorillo, Zenoni, Miglionico, Ziegler. All. Mazzarri 6

Juventus (4-4-2): Belardi 6,5; Zebina 6,5, Legrottaglie 5,5 (10' st Stendardo 5,5), Chiellini 5,5, Molinaro 6; Salihamidzic 5,5 (44' st Castiglia sv), Sissoko 4,5, Tiago 5, Nedved 6,5; Trezeguet 7, Del Piero 8 (26' st Palladino sv). A disp.Vanstrattan, Birindelli, Marchionni, Pasquato. All. Ranieri 6

Arbitro: Valeri di Roma 5,5 Marcatori: 7' pt Del Piero (J), 16' pt rig. Trezeguet (J), 22' pt Cassano (S), 40' pt Maggio (S), 20' st rig. Del Piero (J), 35' st Montella (S)

Note: espulso al 15' st Sissoko (J) per doppia ammonizione.Ammoniti Maggio, Nedved. Recupero 2' pt e 4' st.

 

L'INTERVISTA

Alessandro Del Piero dovrà attendere 24 ore per sapere se potrà fregiarsi del titolo di capocannoniere.
Il capitano della Juventus, giungo con la doppietta di oggi a quota 21 gol, dovrà attendere la partita tra il Genoa di Marco Borriello (a quota 19) e l'Atalanta. Durante la partita di oggi contro la Sampdoria (3-3) Del Piero ha ceduto a David Trezeguet il rigore del 2-0. "Il gesto verso David è stato spontaneo. E` successo tante volte in questi anni di scambiarci i ruoli, una cosa che va al di là di questa stagione", ha spiegato. "La classifica cannonieri? Sarebbe la conferma di questa annata positiva. Per questo ne approfitto per ringraziare tutti i miei compagni per l`impegno profuso. Sappiamo tutti che il difficile arriva ora, saremo chiamati a migliorarci e non sarà facile. Dal primo giorno di ritiro dovremo darci dentro".

 

Del Piero è apparso visibilmente irritato per la decisione del tecnico Claudio Ranieri di sostituirlo con Marchionni durante la gara con la Sampdoria. "Non voglio dire niente di particolare, quello che è successo è successo - ha spiegato a Sky -. Io ogni volta che esco dal campo devo aver dato tutto ed essere con la coscienza pulita. È chiaro che in quel momento mi è dispiaciuto, penso che si sia visto.Viste le condizioni della partita, visto che non c'era niente in palio, se non cose magari personali, avrei preferito rimanere".

 

Il capitano della Juve ha parlato della sua possibile convocazione in Nazionale e dell'ipotetica vittoria della classifica cannonieri. "C'è il punto di domanda, ancora non ci sono notizie in merito - ha concluso Del Piero -. Rimaniamo in attesa per Borriello, e rimaniamo in attesa anche per questo".
 










Se il codice risultasse illeggibile CLICCA QUI per generarne un altro

 

Cerca  su Quotidiano.net nel Web