Nell’infanzia scolastica, il mio idolo sui libri di storia era il Generale.

Garibaldi!

Solo una cosa mi stava sulle scatole: quell'”Obbedisco” col quale telegraficamente rispose ad una richiesta di Vittorio Emanuele II, sul fronte della Terza Guerra di Indipendenza.

Per mia fortuna, forse Vettel non conosce Garibaldi.

E quindi non ha ubbidito quando dal box, in avvio di qualifiche, gli hanno ordinato di spegnere il motore. Che era stato…rimontato a tempo di record da meccanici bravissimi.

Ecco, c’è qualcosa di onirico nella vicenda di un sabato catalano.

Roba da Formula Uno da eroi.

Vettel che disubbidisce e sfiora la pole.

Il grande show di Fernando Alonso, grandissimo davanti al suo pubblico.

Il lampo del Nero.

Ma una cosa è chiara e da ferrarista la dichiaro con orgoglio: ci siamo.

La Mercedes nuova non si discute, ma al culmine di una rivoluzione tecnica il vantaggio sul giro secco della Freccia d’Argento resta nell’ordine dei millesimi.

Se tanto mi dà tanto, l’intera stagione sarà così.

Uno spasmo permanente.

E resta da capire il livello di prestazione dei Duellanti in gara.

Gara che t