Reduce da Race Anatomy, dove l’amico ingegner Mazzola  ha picconato i miei entusiasmi, mi…consolo con il vostro inviato Riccris, cloggaro a Barcellona. Grazie a lui per il report, strepitoso. Quasi quasi  gli passo il testimone forever!

RICCRIS REPORT

Allora, prima di tutto un doveroso ringraziamento a Leo che mi dà questa occasione e a Nelson66, del quale sto indegnamente usurpando il posto, per gli innumerevoli preziosi suggerimenti che mi ha elargito per questa occasione speciale. Il prossimo anno lo faremo insieme, ok Ammiraglio ?

Dunque dunque, dove eravamo ? Ah sì, a Barcellona a vedere in cosa consiste la nostra speranza per il F1 WDC 2017…
Beh allora iniziò con un suggerimento: i signori della Mercedes ai quali ieri Leo accreditava un vantaggio di circa mezzo secondo farebbero bene a…tenerselo stretto, quel vantaggio.
Perché stiamo arrivando !
È chiaro che io parlo per ciò che ho visto. Se poi ciò che ho visto corrisponde ad una Mercedes che si nasconde è una Ferrari completamente esposta, allora tutto va a ramengo.
Andiamo per ordine.
Mercedes: è indubbiamente la macchina da battere, ma qualcosa non sta funzionando. Aletta semplice, aletta doppia, pinna no, pinna si…boh, per me hanno ancora qualche grossa incognita in campo aerodinamico. Il motore invece “motora” che è un piacere…purtroppo. Nella esse in salita dopo il traguardo sembra un aspirato, tanta è la continuità di trazione. E anche nel resto del circuito il suo suono era sempre forte e potente. Indubbiamente ancora la macchina da battere.
Ferrari: eccoci ! La macchina sta ferma a terra che è un piacere vederla, in trazione manifesta ancora qualche impercettibile incertezza, ma niente che le abili mani dei nostri non possano sistemare in fretta, secondo me. Vettel oggi è stato simile ad un robot: le ruote erano sempre, sistematicamente sempre nello stesso punto nelle stesse curve, segno questo che pur con il degradarsi delle gomme la macchina non soffriva. Non mi dilungo, perché non voglio essere stupidamente ottimista, ma questa è la situazione.
RedBull: indubbiamente una macchina molto ben messa a a terra, ma che vorrei vedere con alle spalle un motore che spingesse di più. Oggi pomeriggio Ricciardo ha inanellato giri su giri, finalmente, e la macchina sembra molto efficace…ma che il motore sia “indietro” è evidente.
Williams: Stroll oggi si è fatto perdonare, ha girato con sufficiente continuità, ma la macchina sembra leggermente “impacciata” nei transitori…secondo me una buona comprimaria, ma non una primattrice.
Sauber: sono indietro, il loro motore “spennacchia” e non spinge…non so dove pensano di posizionarsi continuando così…
Haas: hanno fatto il passo del gambero. L’anno scorso un ottimo debutto, quest’anno li vedo indietro nello sviluppo…
Renault: non ho parole…niente di che, auguri !
E ultima, ma proprio perché merita l’ultimo posto…
McLaren: anche qui, non ho parole…solo parolacce !! Ormai non c’è limite al peggio…non gira, quando gira lo fa come se fosse un pigmeo in un esercito di giganti, e non si vede la fine di questo calvario.
Che dire ? Fernando, la tua classe meriterebbe ben altro, e speriamo che l’anno prossimo tu possa trovarlo, ma altrove, perché questa, come si dice da me, non è aria di andare in Paradiso !
Per oggi è tutto.
>
> >
> >
> > Sent from Libero Mobile
>
>
>
>
>
> Sent from Libero Mobile