Subito dopo il flop di Monza, in tv a Sky ho detto che, a mio contestabilissimo parere, Seb Vettel vincerà il mondiale.

Certamente ho fatto prevalere l’ottimismo della volontà sul pessimismo della ragione.

Mi sono accorto in fretta di essere in larghissima minoranza, tra amici, conoscenti, persino tifosi!

E può darsi la pensino alla stessa maniera anche i frequentatori del bellissimo Quizzone, il nostro gioco amorevolmente dal mitico Balconi/Calboni/Steve Jobs all’indirizzo deepred eccetera (in testa alla classifica, cortissima, ci sta un certo Iceman, a dimostrazione della assoluta qualità dei raikkoniani in servizio permanente effettivo!).

Di sicuro l’inerzia della stagione pare volgere a favore del Re Nero.

Hamilton sta facendo sfoggio di una sicurezza che evidentemente viene da lontano (jo ancora in mente il balletto sul traguardo di Budapest, eh).

Io comunque rimango convinto che la Ferrari sia ancora in grado di farcela.

Motivo?

A parte Monza (un disastro che ha le sue spiegazioni, per quanto secretate), gli sviluppi sulla SF 70 H hanno (quasi) sempre funzionato.

S’intende che anche la Mercedes mica se ne sta ferma!

Tra Singapore, Malesia e Giappone ci si gioca tantissimo.

Vedremo, nel giro di un mesetto, chi sarà stato più bravo in fabbrica: è il nostro dogma dai test di Barcellona…