Tornerà il sole.
Per la Ferrari, intendo.
Di sicuro non suona normale che Stroll e Ocon stiano davanti alle Rosse. I due ragazzi sono stati bravissimi e a proposito del baby miliardario sono felice per la felicità del mio amico Luca Baldisserri. Avendo lavorato con Schumi ha tanto da insegnare.
Posso anche immaginare che Williams è Force India abbiamo privilegiato l’assetto da bagnato, sapendo di non avere chance sull’asciutto.
Ma non mi nascondo.
Dopo ore e ore di attesa, la Ferrari andava piano. Troppo piano.
Kimi è’ stato più veloce di Seb e però a questo punto conviene scommettere sul ritorno del sole.
Di sicuro Hamilton ha offerto una prestazione straordinaria.
Al livello del Re Nero c’è stato solo il pubblico al circuito. Sfinito dalla logorante attesa, inzaccherato, fradicio come un pulcino in un diluvio: eppure, il tifoso di Monza non ha gettato la spugna.
In gara, con le Red Bull penalizzate, Bottas provvederà a coprire le spalle ad Hamilton.
Sono depresso, ma aveva ragione Rossella O’ Hara.
Domani è un altro giorno.
E i punti si prendono alla domenica, domenica che chi vuole potrà raccontare qua sotto